11/02/2018 11:51:24 - Provincia di Taranto - Attualità

TARANTO - L'intervento del comitato “Liberi e Pensanti”: «Quanto costa parlare di chiusura fonti inquinanti?»






Nel comunicato, la delusione derivata dall’intervento di Di Maio a Taranto: «Ha completamento ignorato il tema dei temi, l’Ilva, la salute di Taranto compromessa e i diritti negati»

 

«Quanto costa parlare di chiusura fonti inquinanti? Tanto, anzi tantissimo. Non ci meravigliamo affatto se ad avere questa difficoltà sono i partiti tradizionali. Restiamo invece basiti se a farlo è Luigi Di Maio, candidato premier di quel Movimento 5 Stelle che, a Taranto, tramite i suoi portavoce, parla da sempre di chiusura delle fonti inquinanti, bonifica e riconversione economica del territorio. Certo, serve coraggio per venire da Roma a Taranto a parlare di chiusura, lo stesso che hanno gli operai che continuano a farlo ovunque, dai reparti del siderurgico all’ aula bunker del processo “ambiente svenduto”. Citare “riconversione” e “bonifica” senza pronunciare la parola chiusura è assolutamente insufficiente ( perché non si può bonificare con le fonti inquinanti in marcia ), ma, ancora peggio, è salire sul palco del teatro Orfeo, a Taranto, e IGNORARE completamente il tema dei temi, l’Ilva, la salute di Taranto compromessa e i diritti negati. Dal candidato premier del partito che mira a cambiare l’Italia ci saremmo aspettati più rispetto, perché di parole questa città è stanca. E, se il Movimento 5 Stelle vuol fare la storia di questa terra, deve necessariamente parlare di chiusura, bonifica e riconversione, in maniera chiara ed inequivocabile.

Ci aspettiamo quindi che il timido nocchiere si trasformi in capitano coraggioso e ribadisca in maniera energica e convincente i concetti che il Movimento per mezzo dei suoi portavoce locali esprime oramai da mesi: accordo di programma, riconversione economica del territorio per mezzo della chiusura delle fonti inquinanti e il reimpiego della forza lavoro ( indotto compreso ) nelle attività di bonifica.

Viceversa, saremo di fronte alle solite chiacchiere che siamo ormai abituati ad ascoltare in riva ai due mari».

 

APS Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti











Foto e Testi © ManduriaOggi, vietata ogni riproduzione anche parziale.

Segnala questo articolo ad un amico

 





CUCINA D’ASPORTO E CATERING CON
CONSEGNA A DOMICILIO

MENU DI MERCOLEDI' 23 MAGGIO

ORECCHIETTE CON LE COZZE

RAVIOLI AL RAGU'

RISOTTO CARCIOFI E SPECK

PARMIGIANA

LASAGNA

FARRO GAMBERETTI E POMODORINI

FILETTI DI MERLUZZO GRATINATI

FILETTI DI PLATESSA PANATI E FRITTI

CAPOCOLLO GRATINATO

COTOLETTE DI POLLO

STRACCETTI DI VITELLO ALLA PIZZAIOLA

MARRETTI AL FORNO

COSCE DI POLLO AL FORNO

RAPE STUFATE

CICORIE LESSE

BIETOLE LESSE

VERZA A MINESTRA

PEPERONI GRATINATI

FRITTATA DI SPINACI

VIA I Maggio, 4 Manduria 
Tel. 099-4001129   329-6722306

 




Ricerca