sabato 15 giugno 2024

25/04/2012 09:22:42 - Sava - Politica

L’intervento della candidata Emanuela Buccoliero

 
DONNA: un sostantivo breve, composto da sole 5 lettere. E’ il termine con cui si indica un essere umano adulto di genere femminile. Se però ci fermiamo anche per un attimo a riflettere sul significato di tale termine, una valanga di idee ed immagini ci travolge. La DONNA è parte portante della società umana e lo è fin dagli albori della storia, sebbene, per un riconoscimento ufficiale del suo ruolo, stuoli di donne abbiano lottato e spesso sacrificato la loro vita. L’idea che d’impatto ci sovviene quando pensiamo alla “donna” è quella della madre e della moglie, custode del focolare domestico: si tratta di un ruolo che la donna ha svolto da sempre, con impegno e dedizione. Ma la donna non è solo “fonte di vita” e compagna fedele dell’uomo: nel corso dei secoli varie donne si sono distinte come reggenti di interi popoli, mostrando grande fermezza di carattere e pragmatismo; molte sono state le “guerriere”, che hanno sacrificato la loro vita per degli ideali in cui hanno creduto. Tantissime sono state, ancora, le donne che hanno dato conforto nei momenti di carestie, guerre e malattie, che col loro innato senso di dedizione hanno portato sollievo e cure a chi ne avesse bisogno. La storia è piena di GRANDI DONNE, alle quali si affiancano le moltitudini di PICCOLE GRANDI DONNE ANONIME, che silenziosamente hanno “donato la loro vita”, com’è proprio della donna!!
La lotta e l’impegno per il riconoscimento sociale e giuridico del ruolo della donna sono stati e sono tuttora impervi: agli inizi del 2012, infatti, non possiamo ancora dire di aver raggiunto una parità sostanziale, seppur sulla carta ormai non v’è più alcuna differenza fra generi. Eppure sono svariate le discriminazioni che, ancora oggi, le donne subiscono, discriminazioni legate alle loro presunte minori capacità fisiche, ovvero al ciclo biologico naturale, che vede la donna impegnata nella maternità e per questo venir surclassata nella scelta dagli uomini. Per non parlare, poi, del ruolo politico marginale che le donne, a tuttora, hanno nelle varie sedi di potere nel nostro Paese, e ciò a qualsiasi livello: nei seggi delle amministrazioni locali continuano a sedere prevalentemente uomini, così come in Parlamento. La disputa sull’inserimento di una percentuale obbligatoria di cc.dd. “quote rosa” è all’ordine del giorno nell’ambito dei partiti politici, soprattutto alle soglie di tornate elettorali. E’ ovvio chiedersi, però, il perché della necessità di un intervento per così dire “imposto dall’alto”, quando naturalmente le donne dovrebbero essere parte attiva nell’amministrazione di un paese, di una regione o di uno Stato!! Eppure gli esempi di donne che si sono distinte in campo politico-amministrativo sono diversi: senza nulla togliere alla controparte, le donne hanno un’intuitività, una capacità empatica e talvolta un pragmatismo che meglio permette loro di “sentire” i problemi della gente ed intervenire rapidamente per porre soluzioni; di sicuro, un paese amministrato anche da diverse donne è un paese più efficiente nei servizi al cittadino e più sensibile alle problematiche più svariate.
E’ proprio per portare questa spiccata SENSIBILITA’ nell’amministrazione di Sava che un gruppo di donne, dopo aver discusso e soppesato le motivazioni a sostegno o contro, ha deciso di costituire la lista elettorale DONNE IN MOVIMENTO, una lista esclusivamente di donne, dalle età ed impegni i più svariati possibili, ciascuna con un proprio vissuto alle spalle. La nostra è una lista che nasce come costola del LABORATORIO POLITICO PER L’ALTERNATIVA, a cui tutte noi abbiamo preso parte, per condivisione di ideali e perché sentiamo forte la necessità di dare una svolta “vera” a questo paese, così tanto abbandonato a se stesso ed ai suoi problemi! La scelta di costituire questa lista di sole donne è stata ben riflettuta: alcuni- anche fra i nostri compagni di lavoro-ci hanno sottolineato il rischio di “ghettizzazione” cui saremmo potute andare incontro con questo gesto. Ma abbiamo voluto “osare” con questa nostra lista:
w       che è una PROVOCAZIONE nei confronti dell’opinione pubblica savese, troppo spesso incardinata intorno ai classici modi di pensare sessisti;
w       che è una PROMESSA di un futuro migliore per Sava, volendo tutte noi garantire onestà, entusiasmo, propositività nell’amministrazione comunale;
w       che è stata una SCELTA condivisa dal nostro candidato sindaco IVANO DECATALDO e da tutte le liste a suo sostegno, nella convinzione di poter portare una ventata di freschezza nel quadro politico savese.
 
Ed è così che è nata questa avventura della lista DONNE IN MOVIMENTO, che raggruppa 12 donne, 12 personalità diverse, 12 modi di vedere la vita e di affrontare i problemi quotidiani, tutte accomunate, però, dalla voglia di intervenire in prima persona nella politica savese, perché tutte consapevoli della impellente necessità di garantire un radicale cambiamento nell’amministrazione del paese.
 
Stiamo lottando-assieme a tutti i ragazzi del Laboratorio politico- per diffondere le nostre idee, il nostro programma fresco e limpido, la nostra voglia di garantire pulizia, trasparenza ed onestà; ci stiamo mettendo tutto l’entusiasmo e l’energia che solo le donne sanno spendere nelle cose in cui credono, perché siamo convinte che queste elezioni siano l’unico strumento che i cittadini savesi hanno per poter far sentire la loro voce, al fine di trasformare le loro doglianze in qualcosa di costruttivo per questo nostro troppo bistrattato paese.
 
Tutte noi di DONNE IN MOVIMENTO sappiamo che i cittadini savesi sono stanchi di una politica gestita per il puro tornaconto personale, ma sappiamo anche che tutti noi vogliamo che Sava “risorga”, che diventi un paese a misura d’uomo, un paese che garantisca i servizi dovuti ai contribuenti, che tuteli il diverso ed il debole, che premi il merito e permetta ai giovani di costruire qui il loro futuro!!
Noi DONNE IN MOVIMENTO confidiamo nel buonsenso delle nostre concittadine e dei nostri concittadini, siamo certe che la nostra iniziativa sarà compresa nelle sue motivazioni più profonde e sostenuta, perché la fiducia che ciascuno vorrà riporre in noi sarà VERAMENTE RIPAGATA!!!!
 
Emanuela Buccoliero
candidata per la lista “Donne in Movimento”
 








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora