domenica 16 giugno 2024

22/05/2012 10:46:45 - Sava - Politica

Il segreto di questo successo? Sicuramente si poggia sulla grande voglia di rinnovamento dell’elettorato savese, che ha riconosciuto alla nostra coalizione anche la competenza e l’esperienza»

 
Niente euforia, niente spumante. In rispetto della morte della giovane studentessa di Mesagne, morta nell’attentato della scuola di Brindisi (i funerali si sono svolti proprio quando il proprio successo si andava delineando con chiarezza), Dario Iaia ha responsabilmente scelto toni più pacati.
«Non mi aspettavo un margine così ampio, anche se ero fiducioso sulle nostre possibilità di successo» sono le prime parole di Dario Iaia, da ieri pomeriggio nuovo sindaco di Sava. «Il segreto di questo successo? Sicuramente si poggia sulla grande voglia di rinnovamento dell’elettorato savese, che ha riconosciuto alla nostra coalizione anche la competenza e l’esperienza. Ha apprezzato il nuovo progetto, che è trasversale rispetto i classici schieramenti politici».
La gente si attende subito delle risposte.
«Siamo consapevoli della responsabilità del nostro compito. Appena ci sarà la proclamazione, faremo una ricognizione delle casse comunali, in quanto occorrerà presto approvare il Bilancio di previsione. Mi impegnerò a sbloccare i problemi che hanno impedito, sinora, l’apertura del centri per Disabili e per Minori. Un altro impegno sarà quello di tagliare gli sprechi, in particolare nel settore del contenzioso».
Iaia racconta infine un aneddoto della sua campagna elettorale.
«Ogni mio comizio, anche quelli rionali, è stato seguito da una splendida bambina di 6 anni, Vanessa. E’ stata portata dai genitori al primo comizio e poi si è appassionata. Il nostro impegno non potrà prescindere dalla massima attenzione che va rivolta verso le nuove generazioni».








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora