giovedì 20 giugno 2024

16/06/2012 10:02:23 - Avetrana - Politica

Si chiede un incontro all’assessore regionale alla Sanità e, se non si dovesse ottenere niente, si auspica l’impugnazione al Tar della delibera della Regione con un’azione congiunta di tutti i comuni del versante orientale

 
Ieri mattina il Consiglio Comunale di Avetrana ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno del gruppo consiliare di centrosinistra “Per la rinascita di Avetrana” sull’ospedale Giannuzzi di Manduria.
L’ordine del giorno prevede di coinvolgere i sindaci del versante orientale della Provincia di Taranto (Manduria, Maruggio, Sava, Fragagnano, Lizzano, Torricella) ad un’azione comune contro la delibera della Giunta Regionale che prevede la chiusura del reparto Ginecologia con il conseguente depotenziamento dell’intero nocosomio.
Inoltre prevede di incontrare immediatamente l’assessore regionale alla Sanità e il presidente Commissione Sanità Regione Puglia. Alla fine, qualora non si riuscisse ad ottenere nulla di positivo bisognerebbe, sempre in modo unitario, cercare d’impugnare la delibera al TAR.
Soddisfazione da parte del Gruppo per la rinascita di Avetrana per il voto positivo da parte del gruppo PDL e SEL in Consiglio Comunale, convinti che per la tutela e rispetto del territorio bisogna convergere unitariamente sulle varie proposte.








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora