martedì 21 maggio 2024

11/08/2012 22:45:34 - Avetrana - Appuntamenti

In programma i concerti di Vito Spada, del gruppo Malicanti e di Enza Pagliara

 
Ormai è tutto pronto per l’undicesima edizione di GRIOT, la pro loco come al solito ha curato nei minimi particolari tutti i dettagli dell’evento musicale-culturale. Quest’anno si è voluto dare spazio alla Puglia, la nostra regione, infatti il titolo completo dell’evento è GRIOT cunti e canti dal Gargano al Salento. L’inizio dello spettacolo è alle ore 21.00 e sarà aperto da:
 
Vito Spada. Cantastorie jonico, musicista poliedrico, attore e…..banditore……
Ha partecipato a numerosi festival dell'arte di strada (Mercantia, Salento Buskers, Ferrara Buskers Festival, Festival dell'arte di strada di Ostuni...), e collaborato a diversi progetti di musica popolare, balcanica e d'autore.
E' fondatore della compagnia de “ La Leggera”, con Andrea Ceccarelli, de “La Compagnia della Pietra che Canta”, con Claudia e Brunella Tegas, e del “Duo di Due”, con Francesco Dracca, (direttore dei Pachamama).
Attualmente collabora con numerosi artisti pugliesi con cui ha in produzione: “Guarda, l'asino che vola!”, “D'accordeon, alti e bassi”, “Storie di cantastorie”, con il “Duo di Due”; “Bandarisciò”, gruppo musicale itinerante a bordo di un risciò; “Turchino spazio amabile”,musiche di Modugno con performance di tessuto aereo, con Selvaggia Mezzapesa del “Circo laboratorio nomade”.
 
Subito dopo si esibiranno i MALICANTI (Gargano) che propongono suoni potenti ma tradizionali interamente appartenenti alle tradizioni musicali pugliesi. Il concerto è composto di tarantelle da ballo, musica da festa quindi, ritmata e incalzante, e in essi le chitarre battenti e i tamburelli, insieme all' organetto, giocano la parte protagonista. La voce è invece la protagonista del resto del repertorio: serenate d’amore, canzoni di sdegno, e canti a distesa, e la maggior parte del repertorio viene da Carpino e San Giovanni Rotondo (Gargano, provincia di Foggia). Per anni MALICANTI ha vissuto volutamente ai margini dei circuiti classici, in una situazione di ricerca umana e musicale fondata sul passare molto tempo con i vecchi contadini e pastori e che ha prodotto originali amicizie intergenerazionali e soprattutto affetti profondi, ma anche pubblicazioni importanti come "Andrea Sacco suona e canta", a cura di Enrico Noviello, ed. Aramirè, e "Canti e suoni della tradizione di Carpino", ed. Kurumuny, prodotto da Carpino Folk Festival, a cura di Pio Gravina e Enrico Noviello.
Gli artisti dei Malicanti:
Elia Ciricillo, tamburo e chitarre (francese e battente)
Enrico Noviello, chitarra battente
Pio Gravina, chitarre (francese e battente)
Valerio Rodelli, organetto
 
Lo spettacolo sarà concluso dalla notissima ENZA PAGLIARA (Salento)
Cantante di musica tradizionale salentina, ha portato il suono della propria voce oltre al suo naturale contesto sociale e famigliare dove, per trasmissione diretta, lo ha spontaneamente appreso.
Così Enza Pagliara da circa quindici anni canta su palchi del Mondo intero , con intimo orgoglio, le arie della cultura popolare del Salento, cultura fatta di canti epico-lirici, leggende, serenate, dialoghi improvvisati in forma di stornelli, invocazione di Santi per le guarigioni.
L'artista nel corso della propria carriera si è resa promotrice e protagonista della rinnovata rivalutazione delle proprie tradizioni culturali che ha caratterizzato il Salento e la Puglia intera nel corso degli ultimi due decenni, stimolando il piacere di ricordare in coloro che conservano la memoria del cantare in forma tradizionale popolare ed il piacere di apprendere nelle nuove generazioni.
Il canto tradizionale si mantiene vivo, nel corso del tempo, se si rinnova nei testi e negli strumenti musicali che lo accompagno, avendo cura di conservare quei connotati fondamentali che possano rendere riconoscibile la provenienza dei canti stessi. Durante la serata di GRIOT Enza presenterà il suo ultimo progetto BONA CRIANZA .
Il progetto "Bona Crianza" mira al rinnovo della tradizione proprio in questi termini: da qui l'incontro con strumenti tipici della banda, che costituisce un'altra importante realtà musicale pugliese, e di altri strumenti oramai diffusi su scala globale e ben rappresentati da validi musicisti sul territorio regionale.
"Bona Crianza" è una tappa del percorso artistico e umano che Enza Pagliara condivide sin dall'inizio della sua carriera con il fisarmonicista e compositore Antongiulio Galeandro, Redi Hasa violoncellista, nonché con Gianluca Longo mandolista, presente con continuità sin dal primo lavoro discografico della cantante.
Alessio Anzivino al basso tuba, Mario Grassi alle percussioni,Claudia De Ventura alla voce e Giorgio Distante alla tromba, completano l'organico sulla scena.
Se si accosta a questi ottimi artisti il fantastico centro storico di Avetrana, l’ottima degustazione di prodotti tipici preparata dalle signore della pro loco si avrà sicuramente una serata speciale……….
GRIOT cunti e canti dal Gargano al Salento, vi spettiamo tutti venerdi 17 agosto 2012.
Ingresso libero info 3474676098








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora