martedì 23 luglio 2024

14/10/2012 09:02:31 - Sava - Politica

Iaia: «L’area del contenzioso, soprattutto per l’enorme arretrato, triste eredità della passata Amministrazione, è risultata tra quelle più bisognose di un intervento di riequilibrio»

 
Circa 100.000 euro di variazioni complessive nei capitoli di entrate e uscite per ristabilire l’equilibrio del Bilancio comunale. Movimenti necessari, soprattutto, per far fronte ad alcuni debiti fuori bilancio, in particolare nel settore del contenzioso.
«L’area del contenzioso, soprattutto per l’enorme arretrato, triste eredità della passata Amministrazione, è risultata tra quelle più bisognose di un intervento di riequilibrio» afferma il sindaco Dario Iaia. «Per far fronte a queste esigenze, infatti, l’Amministrazione ha dovuto rimpinguare il capitolo con ben 86mila euro».
Gli altri capitoli rimpinguati sono quelli relativi agli LSU, che hanno visto aumentare il relativo monte ore da 20 a 36, e alla manutenzione di alcune scuole con il relativo pagamento dell’utenze. Piccoli spostamenti hanno riguardato pure i capitoli di Ambiente, Territorio, Asili nido, manutenzione di strade e piazze.
«A fronte di un maggior gettito proveniente dall’ex ICI, sì e dovuto registrare un minor finanziamento del “fondo sperimentale di riequilibrio” e un ulteriore minor trasferimento di risorse da parte dello Stato, che negli scorsi esercizi finanziari garantivano un flusso di risorse congrue a garantire l’equilibrio di bilancio» prosegue Iaia. «Al contrario di quanto accadrà da questo esercizio in avanti, quando, ovvero, l’equilibrio economico-finanziario dovrà essere garantito sempre più con risorse proprie. Equilibrio che rimane comunque garantito anche per le confortanti notizie provenienti dalla lotta all’evasione e all’elusione fiscale, che in proiezione dovrebbero garantire gli obiettivi fissati dall’amministrazione.
Un dato questo, di grande rilevanza politica, perché dimostra» ha precisato il primo cittadino, «che solo una consapevole compartecipazione alla spesa pubblica e un serrato contrasto all’evasione e all’elusione fiscale potrà garantire in futuro un adeguato livello di servizi alla cittadinanza, e la riduzione della pressione fiscale, soprattutto in un momento di profonda rivisitazione delle “fonti” di finanziamento degli enti locali».








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora