martedì 21 maggio 2024

08/08/2009 20:09:01 - Avetrana - Appuntamenti

Tre gli appuntamenti per quest’anno: ecco il programma

 
Rassegna di musica e teatro di qualità giunta alla sua 8° edizione ormai diventata uno degli appuntamenti più attesi del panorama delle iniziative estive salentine, grazie anche all’importanza dei suoi ospiti.
Nata per valorizzare la figura del cantastorie tradizionale, GRIOT si è evoluta nel corso degli anni aprendosi a altri generi popolari e non.
L’edizione 2008 di Griot è stata quella del salto di qualità sia con riferimento al parterre degli artisti protagonisti delle serate, che al coinvolgimento e la partecipazione di pubblico; L’edizione insomma dello slancio di notorietà e di prestigio della nostra manifestazione di punta, che ha registrato un ottimo successo di pubblico ma anche i favori della critica, della stampa e delle televisioni locali e regionali (Rai Tre).
Ospiti dell’ultima edizione sono stati la coinvolgente "BANDAdriatica", ensamble guidato da Claudio Prima (primo organettista dell’orchestra della Notte della Taranta), eclettico organettista salentino, incontro di culture e provenienze sotto il segno del Mar Adriatico.
La BandAdriatica è la sintesi di un lungo percorso di ricerca sperimentazione sul rapporto tra le musiche del Sud Italia, dell'Albania (prezioso in questo senso è stato l'incontro con il violoncellista albanese Redi Hasa) della Grecia e di tutto il versante Nord-Esta Adriatico reinterpretato con lo spirito di una banda moderna.
Dopo il trionfo della prima serata con un forte richiamo di turisti e cittadini la seconda serata (14 Agosto) a registrato un altro grande successo per gradimento e partecipazione di pubblico con il suggestivo ed emozionante concerto, nella piazzetta Chiesa Madre di Avetrana, dei "MERCANTI DI LIQUORE", Trio acustico nato a Monza a metà degli anni '90, definiti dalla critica un "power-folk trio", unito dalla passione che lega i tre musicisti alla tradizione cantautoriale italiana, e da "filiazione putativa" con Fabrizio De Andrè. Tra le varie collaborazioni vantano quella col noto l'attore Marco Paolini che dura ormai dal 2001; L’ultima serata (15 Agosto) turisti e villeggianti hanno potuto apprezzare (in piazza Colimena a Torre Colimena) il meraviglioso concerto dei "GASOLINE Unplugged", progetto nato con l’idea di portare in scena alcuni brani dei cantautori anni 70, F. De Andrè, De Gregori, Bennato, Gaber, Guccini, riprendendo anche qualche brano più recente. La poesia, la protesta, la magia e il sogno di autori controcorrente ancora contemporanei nei loro testi, che puntano l'attenzione ai problemi che ci sono in italia e nel mondo, tutto rigorosamente in versione acustica.
Sintesi delle Precedenti edizioni:
Nelle prime due edizioni (2002-2003) si è proposto lo schema del Cantastorie classico, per lo più di tradizione siciliana e calabrese, che con le sue ballate ha divertito e commosso i turisti e gli Avetranesi, che ricordano sempre piacevolmente i vecchi cantastorie. Tra gli ospiti: Otello Profazio, Franco Trincale, Mauro Geraci, Nonò Salomone, Rocco Jenco ed i Cantacunti.
Nella terza e quarta edizione (2004-2005) abbiamo sperimentato l’introduzione del modello di cantastorie “moderno” ma sempre sulla scia del “Griot”, il portatore di notizie errante di villaggio in villaggio nella nostra madre terra, l’Africa. Abbiamo ricordato pertanto De Andrè con Antonio Mitria e Rino Gaetano con Gli Operai della Fiat 1100. Abbiamo introdotto una serata dedicata al teatro sperimentale, con il Centro RAT di Cosenza che ha riproposto la novella di Calvino “Giufà e il Mare” ed i Cantieri Teatrali Coreja che hanno messo in scena il dramma di Marcinelle. Non potevano mancare i classici cantastorie, con Fortunato Sindoni e Alex Girasoli nostri ospiti.
Nella V edizione (2006) ai classici cantastorie si sono affiancati, uno spettacolo di artisti di strada con storie per bambini, ed un monologo teatrale che ha visto protagonista il Maestro ed Attore Teatrale Cosimo Cinieri, spettacolo che ha avuto ampio risalto nella stampa locale e regionale.
Per il 2007 la Pro Loco ha proposto spettacoli che mantengano la tradizione con delle novità di notevole interesse culturale e richiamo turistico. Alla rassegna hanno partecipato Enzo Carro, “Storicantore”. Tonino Zurlo, cantastorie di ostini. La manifestazione è stata conclusa con la Performance musicale dei Lautari, una formazione folk catanese,che ha inoltre partecipato a diverse tournèe con Carmen Consoli, fino alla recente esibizione nel concertone del I Maggio a Roma.
 
GRIOT edizione 2009
 
Prima Serata: 11 Agosto 2009 - ore 21.30 - c/o Torre Costiera – Torre Colimena
“RinoPlastici” è un progetto culturale e musicale nato dal desiderio di un gruppo di giovani musicisti di tributare un omaggio al cantautore romano di origini calabresi, Antonio Salvatore Gaetano, conosciuto da tutti come Rino, proponendo al pubblico la sua storia e le sue composizioni.
Il gruppo è composto da 6 elementi: Gianluigi Cosi (voce e chitarra acustica), Emanuele Pedote (chitarra elettrica), Mino Indraccolo (chitarra acustica), Vincenzo Pede (batteria e cori), Giancarlo Pagliata (tastiera, fisarmonica e cori), Angelo Scalas (basso elettrico).
Ricevuti gli apprezzamenti della sorella di Gaetano, il gruppo porta in giro più di metà dell’intero repertorio del cantautore, sempre molto richiesto ed apprezzato dal pubblico, ennesima dimostrazione che Rino Gaetano, attraverso la sua musica, vive ancora oggi.
L’intero spettacolo, infatti, comprende sì momenti di gran divertimento scanditi da brani quali ”Ahi Maria”, ”Gianna”, “Berta filava”, “Nun te Reggae più”, ed altri ancora, ma non manca di spunti di riflessione su temi caldi, cari al cantautore, quali l’emarginazione, il lavoro, la solitudine, la politica, trattati in brani quali “Il cielo è sempre più blu”, “Aida”, ”Escluso il Cane”, ”Mio Fratello è Figlio Unico”, solo per citarne alcuni, che rimangono tra i momenti più attesi ed apprezzati dello spettacolo, sia per il gruppo che per il pubblico.
Da sottolineare, inoltre, è l’esibizione del cantante che, sostenuto dalla solida intesa del gruppo, concede, all’interno dello spettacolo, momenti di goliardico intrattenimento, dando, allo stesso una spinta molto determinante; attimi d’ispirazione posti sempre ad omaggiare il cantautore ed il suo inconfondibile stile, ricalcandone la voce, gli atteggiamenti ed il look.
 
Seconda Serata: 17 Agosto 2009 - ore 21.30 - Piazzetta Chiesa – Avetrana
Meraviglioso” - Omaggio a Domenico Modugno:
In Scena il gruppo composto dal noto cantante tarantino Davide Berardi (voce, chitarra acustica) e da cinque abili musicisti: Giancarlo Pagliata (fisarmonica e tastiere), Emanuele Raganato (sassofoni e flauto), Francesco Chiarelli (percussioni e cori), Vincenzo Pede (batteria e percussioni), Francesco Salonna (basso); rievocano, attraverso suoni, canzoni, monologhi, un viaggio verso l’artista e le sue opere, la sua vita, la musica e i personaggi, i suoi miti e i suoi maestri.
Poesia e comicità, sono gli ingredienti principali di questa ricetta che trasmette forti atmosfere emotive, suggestioni e ricordi indimenticabili che cercano di risvegliare nel pubblico i sentimenti e i valori di cui Modugno si fece portavoce e simbolo; un’avventura profonda, da vivere con leggerezza, per concederci la possibilità di un comune sogno di libertà, a braccia spalancate, provando per un attimo a “ Volare ”, così come “Mimì” fece, nell’attimo stesso in cui la sua voce faceva vibrare tutto il mondo, portando con sé le lacrime e gli sforzi, il calore e la passione, lo scuro sangue del Sud Italia e di tutti i Sud del Mondo.
Meraviglioso.
 
 Terza Serata: 19 Agosto 2009 - ore 21.30 - Piazzetta Chiesa – Avetrana
“Musica d’autore italiana”
La canzone d’autore ha avuto, soprattutto un po’ di decenni fa, e continua ad avere un ruolo determinante nel messaggio comunicativo italiano; usando infatti un linguaggio universale come quello della musica coinvolge, fa sognare, emozione, scuote le coscienze, apre le porte del cuore e quelle della mente.
In questo contesto ci sono state, ci sono, e si sono sviluppate, quelle che ormai vengono definite le “Scuole” dei cantautori italiani, come forse la più importante e la più incisiva, quella di Genova con i suoi rappresentanti più significativi come Tenco, De Andrè, Fossati, Paoli, ecc.; quella di Milano con Vecchioni, Ruggeri ecc.; quella bolognese con Guccini, Bertoli, etc.; quella romana con Venditti, De Gregari, Zero ecc.
E’ sulla base di queste considerazioni e valutazioni che nasce questo progetto, un’idea, anzi un chiodo fisso da anni di Antonio Mitria, il cantante del gruppo,che sin da ragazzo ha infatti amato e interpretato esclusivamente musica d’autore italiana, e ormai da dieci anni circa e impegnato soprattutto a cantare le “Poesie” di Fabrizio De Andrè, uno dei più importanti poeti e cantautori italiani e contemporanei scomparso prematuramente.
Gli amici che hanno condiviso questo progetto sono musicisti professionalmente validi, musicalmente impegnati da molti anni, appassionati anche loro della musica d’autore italiana, e sono: Antonio De Blasi (tastiere), Biagio Romano (pianoforte, tastiere, coro e voce), Mino Giuranna (basso elettrico), Mimmo Nocera (chitarra), Luca Nocera (batteria).
Lo spettacolo che viene proposto è quindi, un percorso musicale tra le suddette “scuole” scegliendo i brani più rappresentativi e più conosciuti.
 
Grandi importanza ricoprono durante le serate oltre agli spettacoli, anche le curatissime degustazioni di vini oli e prodotti tipici.
 
 








img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora