giovedì 17 giugno 2021

29/10/2013 07:06:54 - Salento - Attualità

Il carbone che si deposita fa diventare nere le mani dei contadini e le foglie delle piante

Foglie di vite ricoperte da polvere nera, ma anche grappoli d’uva, altri prodotti della terra e perfino le mani degli agricoltori sporche, stando alle indagini, proprio di carbone: sono le immagini “choc” proiettate ieri in aula, al tribunale di Brindisi, dove è in corso una delle udienze del processo - cominciato il 12 dicembre del 2012 - a carico di 15 persone, 13 dirigenti e tecnici Enel e due imprenditori locali, per la dispersione di polveri di carbone dal nastro trasportatore della centrale Enel di Cerano e dal carbonile scoperto.
Le polveri avrebbero ricoperto le coltivazioni con conseguente danno agli imprenditori agricoli e all'economia locale. L'accusa è di danneggiamento e getto pericoloso di cose. I fotogrammi, estrapolati dalle video riprese eseguite dagli investigatori, su delega del pm Giuseppe De Nozza, documentano - secondo l'accusa - che le polveri di carbone nel corso del loro trasporto per 13 chilometri da Costa Morena fino all'impianto per la produzione di energia elettrica, finivano sui terreni coltivati circostanti i cui proprietari hanno presentato esposto oltre che, in alcuni casi, dato avvio a contenziosi civili per il risarcimento dei danni. A illustrare le foto l'ispettore della Digos di Brindisi, Alessandro Cucurachi che, rispondendo alle domande dell'accusa si è soffermato sulle presunte criticità del sistema di trasporto del minerale e quindi del contestato “insudiciamento” di strade, torri e campi agricoli.
I legali dei dirigenti e tecnici dell’Enel cercheranno ora di dimostrare che non vi è certezza alcuna, nelle perizie, che la polvere nerastra diffusasi sui prodotti agricoli, per le strade e sulle foglie di vite, così come documentato dalle immagini mostrate e contenute nel fascicolo del pm, sia in realtà polvere di carbone riconducibile alla produzione Enel.







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora