sabato 18 maggio 2024

03/07/2014 09:11:31 - Maruggio - Cultura

In vetrina le splendide creazioni di Franco Vaccarella

Franco Vaccarella è un artista maruggese che, da oltre un ventennio, si cimenta in creazioni presepiali che vanno da quelle panoramiche a quelle in miniatura di varia grandezza. I materiali impiegati sono prevalentemente quelli naturali e di uso comune come il cartone, il legno, il gasbeton, le fontane artigianalmente realizzate, il polistirolo e i colori ad acqua. L’artista ha iniziato questa attività realizzando presepi tradizionalmente intesi sin dagli anni Novanta del secolo ap-pena trascorso, dando ad essi una visione panoramica di un intero paesaggio prettamente rurale, leggermente collinoso, per poi restringere il campo alla sola scena della Natività, se pur arricchita sempre da diverse statuette policrome (pupi).
Particolare rilievo ha assunto per lui la grotta della Natività, centro dell’Umana Redenzione del Figlio di Dio che, curata nei minimi dettagli con elementi creativi personali, rievoca il divino evento, nel pieno rispetto della tradizione popolare. Con i presepi in miniatura l’artista maruggese, sin dai primi anni del 2000, evidenzia svariate forme che richiamano sempre la grotta della Natività del Messia, servendosi anche degli opportuni e piccoli accessori. Le dimensioni variano: da 80 cm. di lunghezza a poco più di 50 cm. di profondità e  a 70 cm. di altezza. Anche adattando le antiche e moderne abitazioni di campagna e di paese. In queste l’artista maruggese non manca di evidenziare alcuni elementi particolari come androni con i tetti a tegole (ìrmici), colonne pensili classicheggianti ed ampi attici nei piani rialzati, oltre a giardini e cortili recintati per galline e conigli. Suggestivi sono ancora inoltre i carretti che Franco magistralmente realizza sui quali sono esposti frutta, verdura e prodotti caseari tipici del paese natio. La grotta è realizzata nella gran parte dei casi in cartone o in polistirolo e viene infine arricchita di statuette policrome, oggi in verità facilmente reperibili in commercio. Gli aspetti creativi e personalissimi dell’artista non mancano perciò. Essi rispecchiano peraltro il suo umano e geniale sentire che fa di lui, umile e modesto di carattere, un artista degno di ammirazione e stima. Le sue opere presepiali miniaturizzate possono benissimo occupare, ancora oggi, un angolo della propria casa, quasi a voler testimoniare che Gesù Bambino continua a nascere in ogni famiglia.
Ma il genio creativo dell’artista va ben oltre. Franco, rispettando sempre i significati della Natività cristiana del Redentore, non ha mancato a partire dall’anno 2010 a connotare le sue grotte di riferimenti del passato maruggese.
Infatti, Egli riproduce in miniatura con massima e certosina cura la visione prospettica degli edi-fici più importati di Maruggio, come ad esempio la facciata dell’ex Convento francescano e dell’annessa chiesa di Santa Maria delle Grazie o l’antica Torre dell’Orologio, ritenute adatte dall’artista maruggese a rappresentare la grotta della Natività di Gesù Bambino, fondendo così la trazione popolare cristiana di  origine francescana con la storia religiosa e civile di Maruggio. 
Non sappiano né possiamo sapere ora quali traguardi il nostro artista maruggese si proponga an-cora di raggiungere, dopo i brillanti risultati ottenuti. Certamente in lui è vivo, ora più che mai, il messaggio cristiano e lo sarà ancora per molto tempo sorretto sempre dalla formidabile e singo-lare creatività che lo stesso possiede. All’amico Franco gli auguri e sempre ad maiora.
 
Cosimo DEMITRI









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora