lunedý 04 dicembre 2023

21/04/2015 20:50:15 - Maruggio - Cultura

Presentato il progetto “Cantieri di Legalità”

Scuole, amministrazioni pubbliche e terzo settore insieme per parlare di legalità, per raccontare i principi etici che hanno ispirato uomini che per la giustizia e la legalità hanno dato un tributo in termini di esistenza, per promuovere nelle coscienze dei più giovani sentimenti di giustizia e senso civico.
E’ stato presentato a Maruggio il progetto “Cantieri di Legalità”, ideato dalla fondazione “Vanni Longo” e realizzato in collaborazione con l’istituto comprensivo “Tommaso del Bene” di Maruggio e con la sede di Manduria dell’istituto artistico “V. Calò”. Tanti i partner istituzionali che hanno sposato il progetto: l’associazione Libera, l’Associazione Nazionale Magistrati, l’Arma dei Carabinieri, la casa circondariale di Taranto.
Tre, sostanzialmente, saranno le fasi che vedranno impegnati i ragazzi a partire già dalla prossima settimana: la conoscenza, attraverso matinè di discussione e cineforum tematici; la riflessione, attraverso laboratori espressivi; la produzione attiva, con laboratori artistici che vedranno un momento particolarmente significativo all’interno della casa circondariale di Taranto.
La prima fase, chiamata delle “Fondamenta”, rappresenta il momento della conoscenza dell’argomento affrontato. Coinvolgerà gli alunni delle seconde e terze classi della scuola secondaria di primo grado dell’istituto “Del Bene” e proporrà la visione di lungometraggi tematici. Al termine di ogni film, i ragazzi discuteranno di legalità con i “Testimoni di legalità”: i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Magistrati, delle forze dell’ordine e dell’associazione Libera.
Si passerà alle Riflessioni di legalità. Durante un laboratorio espressivo di scrittura creativa, i ragazzi condenseranno i loro pensieri in brevi riflessioni che saranno poi riportate sul Muro della Legalità, quali ideali mattoni da costruzione. Durante questa fase, gli alunni vivranno un’importante esperienza: grazie alla disponibilità della casa circondariale “Carmelo Magli” di Taranto effettueranno delle visite guidate all’interno dell’istituto penitenziario.
L’ultima fase del progetto è quella denominata “Immagini di Legalità” e prevede la realizzazione del Muro della Legalità, attivato in continuità verticale con gli alunni del liceo artistico “V. Calò”. Oltre ai murales creati dagli studenti del liceo artistico e del “Del Bene”, il Muro ospiterà un pannello prodotto dai detenuti iscritti al corso d’Arte. Una sezione del Muro, infine, sarà dedicato alle 63 vittime della mafia di Puglia, i cui nomi saranno trascritti e letti dai bambini della scuola primaria durante la giornata d’inaugurazione.









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora