venerdì 27 gennaio 2023

02/07/2015 18:57:24 - Sava - Politica

La replica di Maurizio Pichierri alla decisione del sindaco di estrometterlo dalla giunta

«Singolare che si parli di deriva verso la “personalizzazione” del ruolo assessorile quando tutte le deliberazioni di giunta comunale sono a firma del sindaco e degli assessori riuniti collegialmente. Perché, allora, firmare degli atti se non preventivamente concordati con l’organo collegiale e se non sufficientemente chiari da parte dell’assessore proponente?».
Maurizio Pichierri, ormai ex assessore della giunta-Iaia, ribatte ai rilievi giunti dal sindaco, che sarebbero alla base della decisione di ritirargli le deleghe.
«Tale provvedimento, poi, giunge dopo oltre tre anni dall’insediamento e ad appena tre settimane dal termine della tornata elettorale regionale» fa notare Pichierri. «Siamo proprio certi che il venir meno della fiducia del sindaco nelle personali capacità “intuitu personae” sono da ricercare nell’attività amministrativa del sottoscritto?
“Patto per Sava”, di cui io sono uno dei fondatori, è nato per venire incontro alle necessità del nostro paese. Deve andare avanti e centrare i suoi obiettivi di programma. Se il mio allontanamento dalla giunta potrà essere d’aiuto in tal senso son ben lieto di farmi da parte. Del resto sarò sempre disponibile e pronto a dare il mio contributo per il bene del mio paese. Sicuramente ho commesso degli errori, ma sono la prerogativa di chi lavora e si assume delle responsabilità».
Maurizio Pichierri si sofferma anche su alcuni risultati raggiunti dal proprio assessorato.
«L’impegno e la costanza, unite al lavoro di squadra, hanno generato risultati sorprendenti in uno scenario tristemente spento» sostiene Pichierri. «La capacità di raggiungere obiettivi qualificanti (come il censimento dei lotti dell’area PIP, l’istituzione della Consulta per le attività produttive, l’introduzione dello sportello informativo “Professione militare” per i giovani, la rideterminazione delle tariffe sportive, la capacità di rilanciare il territorio con l’organizzazione degli eventi del “Giugno Savese” e di “Calici di Stelle”), sono risultati importanti che si possono toccare con mano, soprattutto questi ultimi alla luce dei tagli di spesa affrontati in un clima di “spendig review”.
Molti altri risultati sono stati raggiunti e molti ancora sono in via di definizione.
Suggerisco di non soffermarsi troppo a pensare agli errori del passato ma di trarne insegnamento e di concentrarsi sul duro lavoro del presente. Dal canto mio invece penserò, con maggiore esperienza e avvedutezza, al mio percorso politico futuro».

 

 

 

___________________________________________
E’ in rete l’ottava puntata del “Prudenzano News”
“La trozzella e il presepe della Passione”
http://www.manduriaoggi.it/cs/?id=8






img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora