11/02/2018 18:42:46 - Manduria - Calcio

Ora la zona play off dista 7 punti

 

A.e L. GROTTAGLIE-MANDURIA 0-0

ARS ET LABOR GROTTAGLIE: Annicchiarico, Pisano (Fonzino), Sanarica; Collocolo, Camassa, Amaddio; Pastano (Cantoro), Appeso, Galeandro, Napolitano (De Comite), Carbone. All.: Marinelli. A disp. 12 Strusi, 13 Lecce, 15 Bamba, 18 Gigantiello.

MANDURIA: Anastasia, Olivieri (Jabarthet), Mingiano; Erario, Mero, Masi; Riezzo (Caffè), Lotito, Franza (Granata), Urbano, De Pascalis (Morleo). All.: Lippolis. A dosp.: 12 Tolardo, 15 Fasano, 16 Mandurino.

ARBITRO: Raimondo di Taranto

NOTE: espulso al 20’ del secondo tempo Masi

GROTTAGLIE – E’ un altro Manduria: più solido e più convinto dei propri mezzi. Il pareggio conquistato sull’erbetta del “D’Amuri” conferma che i successi arrivati dopo l’ingaggio di mister Lippolis non sono frutto del caso. L’aver interrotto la lunghissima serie di vittorie consecutive del Grottaglie (ben 12), testimonia come la squadra biancoverde, oggi, non può temere nessuno. Peccato che il cambio in panchina sia stato operato troppo tardi…

A Grottaglie la squadra biancoverde, che ha accusato diverse assenze, ha concesso pochissimo ai padroni di casa. Al 8’ Anastasia ha respinto con i pugni una punizione di Carbone. Al 12’ doppio intervento di Anastasia su Pastano e su Sanarica.

Al 24’ si rende pericoloso il Manduria con un colpo di testa di Franza.

Nella ripresa, al 14’ Appeso, con un tiro dalla distanza, sfiora il palo. Poi il Manduria resta in 10 per l’espulsione di Masi, ma si difende con ordine. Da segnalare solo il doppio colpo di testa di Galeandro al 43’.

Ora bisogna insistere, nella speranza che le squadre che sono avanti perdano qualche colpo.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora