domenica 19 settembre 2021

20/02/2018 07:01:41 - Avetrana - Politica

Antonio Minò: «Ripongo la massima fiducia nei miei assessori e consiglieri»

 

Il commissario della sezione di Forza Italia di Avetrana, Pasquale Nardelli, chiede al sindaco Antonio Minò il ritiro di tutte le deleghe assegnate ai componenti dell’Amministrazione. Richiesta resta nota attraverso facebook. Poche ore dopo, però, il primo cittadino e il capogruppo di maggioranza, Mario De Marco, inviano messaggi distensivi: la coalizione non si tocca.

Pochi giorni dopo essere nominato commissario del club azzurro (a firma di Vitali, la nomina è datata lunedì 12 febbraio), Pasquale Nardelli irrompe con decisione nella compagine amministrativa. La coalizione è di centrodestra, ma da qualche tempo è ormai ufficiale che uno degli assessori, ovvero Claudia Scredo, ha aderito al Movimento 5 Stelle e per i pentastellati è attiva in questa campagna elettorale. L’obiettivo è lei? Se lo fosse, l’Amministrazione fa quadrato attorno a Claudia Scredo.

«A seguito di alcune dichiarazioni apparse sui social media, tengo a precisare che ripongo la massima fiducia nei miei assessori e consiglieri» la replica del sindaco Antonio Minò, sempre attraverso facebook. «Questa Amministrazione è nata come lista civica comprendente diverse sensibilità e appartenenze politiche. Non è assolutamente messo in discussione l’attuale assetto amministrativo. Pur confermando il mio sostegno, e quello di buona parte dei componenti dell’Amministrazione, ai candidati di Forza Italia del nostro Collegio, ognuno è libero di votare chi vuole senza compromettere il buon andamento della nostra attività e la coesione della compagine nonchè dei nostri rapporti personali. Tanto dovevo nel rispetto di ognuno. State sereni!».

Sulla stessa falsariga l’intervento del capogruppo di maggioranza, nonché ex sindaco, Mario De Marco, che però non esclude a priori un rimpasto delle deleghe.

«Avviso ai naviganti: ogni azzeramento delle deleghe politico amministrative di Avetrana è finalizzato ad aggiustamenti in corsa determinati da problematiche personali» il suo intervento dal proprio profilo facebook. «La nostra assessora 5 Stelle gode della massima e piena fiducia. Al massimo potrà solo essere premiata. L’opposizione stia al suo posto».

Il commissario di Forza Italia inserisce poi un altro post un po’ criptico.

«Le mie intenzioni non sono quelle di togliere deleghe a nessuno. Vi serva da lezione politica. Il sindaco delega. Come concede delega, in qualsiasi momento la stessa può essere revocata.

Attenzione, un commissario cittadino di uno schieramento politico (in questo caso di F.I.) saggia il terreno. Non è il mio caso, conosco il mio territorio e le persone che lo abitano. Valuta le forze in campo, aggrega».

Solo una tempesta in un bicchier d’acqua?









img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora