21/03/2018 11:46:18 - Provincia di Taranto - Cronaca

L’uomo era già ai domiciliari in quanto ritenuto responsabile di altre due rapine compiute a Lizzano

 

I Carabinieri della Stazione di San Marzano di San Giuseppe hanno dato esecuzionead un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Taranto, d.ssa Paola Rosalia INCALZA su richiesta del P.M. del medesimo Tribunale, d.ssa Giovanna CANNARILE, a carico di un 31enne di Lizzano, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di rapina aggravata.

L’uomo, il 31 gennaio scorso, travisato ed armato di pistola, il faceva irruzione  all’interno del supermercato di San Marzano di S.G. facendosi consegnare, dalla cassiera del negozio, l’incasso pari a circa 400 euro, dileguandosi poi a bordo di un’autovettura facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri della locale Stazione, intervenuti nell’immediatezza, dopo aver raccolto la testimonianza della vittima provvedevano ad acquisire le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza installati sia nell’ attività commerciale che nella zona. Tale attività permetteva sin da subito di indirizzare le indagini verso l’odierno arrestato, riconosciuto grazie all’esame delle fattezze fisiche, delle movenze, del modo di impugnare l’arma e degli gli abiti indossati dallo stesso durante la commissione della rapina, elementi di prova chiari ed inequivocabili che venivano pienamente condivisi dall’A.G..

Il 31enne che si trovava agli arresti domiciliari, in quanto arrestato lo scorso 15 marzo dai Carabinieri della Stazione di Lizzano in esecuzione di altro provvedimento cautelare, poiché ritenuto responsabile di due rapine in concorso commesse in altrettanti esercizi commerciali di quel centro, dopo le formalità di rito e come disposto dall’A.G. mandante, veniva tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora