15/04/2018 08:38:31 - Avetrana - Calcio

Fra Avetrana e Fasano in palio la serie D

 

“CreDiamoci”.

E’ la parola d’ordine in casa Avetrana alla vigilia del match-clou contro la capolista Fasano. A 180 minuti dal termine del campionato, la squadra biancorossa, che aveva come obiettivo quello di raggiungere la permanenza, ha la possibilità, battendo l’avversario di odierno, di balzare in vetta alla classifica, per poi giocarsi la promozione in serie D nell’ultima trasferta di Gallipoli.

Con un posto nella griglia dei play off già in cassaforte (qualunque siano i risultati degli ultimi due impegni agonistici della stagione regolare), oggi l’Avetrana scriverà comunque una pagina di storia. Davanti ad una tribuna gremitissima di tifosi e di sportivi, cercherà l’impresa.

Non sarà semplice, ma capitan Cappellini e gli altri ragazzi dell’Avetrana hanno già dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque. Sognare è lecito, osare è doveroso.

LA FORMAZIONE – Mister Branà dispone dell’intera rosa, ad eccezione degli infortunati di lungo corso. E’ molto probabile che il tecnico biancorosso punti su una difesa di esperienza e quindi di affidamento: insieme all’estremo difensore Petranca, dovrebbero agire Prete e Romano come esterni e Calò e Salto al centro dell’area. Gli juniores, dunque, saranno sistemati in mezzo al campo (l’ex Cellamare) e sugli esterni (Passiatore da un lato e Venza dall’altro). Insieme a capitan Cappellini, poi, guiderà l’attacco un altro ex, Vincenzo Richella, che ha già realizzato una rete nella gara d’andata, qualche giorno dopo aver lasciato Fasano per ritornare ad Avetrana. A far da filtro a centrocampo, l’affidabilissimo Guerra.

L’AVVERSARIO – Dispone dell’attacco più forte del campionato, che può contare su bocche da fuoco da mettere i brividi: Serri, Corvino, Montaldi e Di Rito. E’ sicuramente a trazione anteriore la capolista del campionato, che però riesce ad essere equilibrata anche quando difende: ha subito un solo gol in più rispetto all’Avetrana. Difficile, dunque, trovare, punti deboli in questa compagine, allestita per vincere il torneo.

In rosa due ex calciatori del Manduria: capitan Antonio Anglani, che guida la difesa, e il veloce esterno offensivo Leo Serri.

«Quello dell’Avetrana è un campo difficile, ma noi intendiamo festeggiare la promozione in serie D già questa sera» le parole di Anglani alla vigilia dell’incontro.

L’ARBITRO – Arriva da Firenze l’arbitro di Avetrana-Fasano. Si chiama Matteo Campagni. E’ alla quattordicesima designazione stagionale. E’ stato impiegato anche per partite della serie B femminile di calcio.

I suoi assistenti saranno Francesco Festa della sezione di Barletta e Davide Fedele della sezione di Lecce.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora