21/11/2018 09:49:41 - Maruggio - Politica

Fa parte del direttivo regionale e si occuperà di Ambiente e Fondi Strutturali. Ma alle Comunali la maggioranza si ripresenterà con lo stesso simbolo civico

 

Alfredo Longo ha ufficialmente aderito al nuovo partito “Italia in Comune”. Nel corso del primo congresso pugliese (peraltro il primo in Italia), che si è svolto ad Altamura, è stato nominato il direttivo: vi fa parte anche il sindaco di Maruggio con la delega all’Ambiente e ai Fondi Strutturali.

Del direttivo regionale fanno parte anche Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto e primo segretario del partito in Puglia, nonché i sindaci di Acquaviva delle Fonti Carlucci (nuovo presidente), di Casamassima Nitti (nuovo coordinatore). I coordinatori per la provincia di Taranto saranno Davide Palmisano e Marino Talia.

«Da tempo cercavo un partito con queste caratteristiche» spiega Alfredo Longo. «Con Forza Italia non mi ci ritrovo più da tempo. Il mio ex partito è appiattito su una posizione politicamente ambigua: vorrebbe fare opposizione, ma non può esporsi più di tanto perché Salvini sarà l’alleato alle Europee. Io, peraltro, non dimentico le idee che hanno sempre avuto Salvini e la Lega per il Sud.

Nella crisi assoluta della politica (dilaniata da incompetenza stellata a “370 gradi” e un nostalgico “celodurismo” xenofobo), tra quintalate di slogan e centinaia di conseguenti “gaffe”, è assolutamente necessario tornare a credere nella competenza e nella concretezza. In “Italia in Comune” ho trovato ciò che cercavo e che poi è anche la base dello spirito della lista che amministra Maruggio: così come è accaduto per il mio paese, ad unire coloro che hanno aderito a “Italia in Comune”, più che un colore politico, è la voglia di mettere a disposizione la propria esperienza e la propria competenza per trovare e fornire soluzioni ai problemi del territorio».

L’anno prossimo gli elettori maruggesi saranno chiamati alle urne per le Comunali. Cosa accadrà?

«Posso affermare che tanti consiglieri e tanti assessori della mia giunta sono entusiasti di questo nuovo partito. Ma l’anno prossimo ci ripresenteremo con la stessa lista civica e, secondo me, sarà un bene che ci siano anche candidati di altri partiti. Tutti insieme, come abbiamo fatto per i primi cinque anni, continueremo a risolvere i problemi della comunità».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora