29/12/2018 09:55:50 - Salento - Cronaca

La donna si è presentata dai militari con lividi su braccia e collo, denunciando di essere stata picchiata dal compagno

 

Con l’accusa di aver maltrattato la sua convivente, i carabinieri di Villa Castelli hanno arrestato in flagranza di reato M.S., 37enne originario della Liguria. L’arresto è avvenuto dopo che la donna si è presentata dai militari con lividi su braccia e collo, denunciando di essere stata picchiata dal compagno.

Secondo quanto accertato dai militari, la donna aveva chiesto al 37enne di lasciare l’abitazione dopo essere stata offesa pesantemente, minacciata e percossa. Ma all’invito ad andarsene l'uomo ha reagito strappandole alcune ciocche di capelli. Quando la donna ha provato a liberarsi dalla presa del 37enne, è stata costretta a stare sotto l’acqua ghiacciata della doccia. Solo in un attimo di distrazione del suo compagno la vittima dell’aggressione è riuscita a scappare e a chiedere aiuto a un parente che l’ha portata dai carabinieri.

Dalle indagini è emerso che la donna veniva maltratta anche quando conviveva con il 37enne in Liguria, ed era già stata in ospedale per le violenze subite. A ottobre del 2017 il 37enne aveva ricevuto un ammonimento (diffida dal compiere ulteriori atti persecutori) dal questore di Genova. Dopo questo provvedimento amministrativo la donna era tornata nel suo paese anche se l’uomo, più volte, era tornato a trovarla. Questa volta era andato casa della donna in occasione del Natale.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora