30/01/2019 13:30:39 - Salento - Attualità

La solidarietà della comunità diocesana a don Fernando Dellomonaco

 

Aveva pensato di fornire un utile servizio per coloro che, per vari motivi, non possono raggiungere la propria chiesa di riferimento: la recita del Rosario in diretta attraverso il proprio profilo Facebook. Un’ottima idea, quella di don Fernando Dellomonaco, perché la rete è uno strumento prezioso per comunicare nei nostri giorni.

Non aveva però messo in conto che c’è tanta gente cafona, che, pensando di nascondersi dietro l’anonimato fornito da uno pseudonimo, ha iniziato a bersagliare don Fernando con commenti di una volgarità inaudita, peraltro offese assolutamente gratuite. D’altronde, la rete è immensa e chi non è interessato al Rosario può anche cercare altro che ritiene più interessante.

Il giorno dopo, però, a don Fernando è stata espressa la solidarietà da tantissima gente e, anche grazie a questo sostegno, il parroco di Latiano ha deciso di proseguire con questa sua iniziativa.

«Ringrazio coloro che mi hanno espresso la loro vicinanza e solidarietà in queste ore per quanto accaduto ieri sera durante la diretta» il commento di don Fernando. «Certamente è qualcosa di veramente “non umano”, cioè privo di umanità, ma non mi scoraggio, nè mi scandalizzo. Con i dovuti filtri (speriamo!) questa sera si continua e speriamo di essere in tanti a pregare insieme!

W Gesù W Maria».

 




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora