05/02/2019 09:04:55 - Salento - Attualità

Ecco il testo del loro brano, che si intitola “Per un milione”

 

Hanno saputo raccogliere a piene mani l’eredità dei Sud Sound System, grandissima band salentina che è riuscita a farsi conoscere dal grande pubblico italiano grazie alle loro hit raggae e dancehall. In pochi anni, però, i Boomdabash sono riusciti non solo ad uscire dall’anonimato, ma anche a raggiungere più volte la vetta della classifica dei brani più ascoltati nel nostro Paese.

Traguardi ottenuti grazie ad alcune collaborazioni importanti, ma soprattutto per merito di una produzione musicale variegata e originale, fatta di sperimentazioni e contaminazioni e che tanto deve proprio alla discografia dei Sud Sound System, autentici pionieri del genere.

Oltre alle sonorità, una delle specialità dei Boomdabash è quella di cantare in 3 lingue diverse: italiano, inglese e salentino. Spesso all’interno della stessa canzone.

Sono 4 i componenti dei Boomdabash: Biggie Bash (Angelo Rogoli), Payà (Paolo Pagano), entrambi voci del gruppo, Blazon (Angelo Cisternino, il dj) e Mr. Ketra (Fabio Clemente, il beatmaker).

Tra i quattro il più famoso è senza dubbio Mr. Ketra, che negli ultimi anni ha avviato anche una collaborazione con THG, ex beatmaker e dj dei Gemelli Diversi. Takagi & Ketra, come si fanno chiamare i due quando collaborano, sono stati autori negli ultimi anni di un sacco di brani di successo, come “Amore e Capoeira” (con Giusy Ferreri), “Da sola in the night” (con Elisa e Tommaso Paradiso) e “Voglio ballare con te” (con Baby K).

 

 

Il testo di Per un milione, il brano dei Boomdabash per Sanremo 2019

 

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole

E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione

Ti giuro che l’attesa aumenta il desiderio

È un conto alla rovescia

Col tempo a rilento

Però ti sto aspettando come aspetto un treno

Come mia nonna aspetta un terno

Aspetterò che torni come aspetto il sole

Mentre sto camminando sotto un acquazzone

Come una mamma aspetta quell’ecografia

Spero che prenda da te

Ma con la testa mia

Ti aspetto come i lidi aspettano l’estate

Come le mogli dei soldati aspettano i mariti

Ti aspetto come i bimbi aspettano il Natale

Come i signori col cartello aspettano agli arrivi

E non è mai per me

Ti aspetterò

Come il caffè a letto a colazione

Come ad un concerto dall’inizio

Si aspetta il ritornello di quella canzone

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole

E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione

Non c’è niente al mondo

Che vorrei di più di te

Di più di quel che adesso c’è già fra di noi

Nemmeno un milione

Non c’è niente al mondo che farei io senza te

Perché io non ti cambierei nemmeno per…

Nemmeno per un milione

Se mi cercherai io ti aspetto qui

Ti mando la posizione

Così se poi mi raggiungi

E poi ti stringo forte

Questa volta non sfuggi

Non ti perderò più

Aspetterò che torni come aspetto il mare

Mentre sto camminando sotto il temporale

Come una mamma aspetta il figlio fuori scuola

Ti aspetto come chi vorrebbe riabbracciarlo ancora

Ti aspetto come il gol che sblocca la partita

Come le mogli dei soldati aspettano i mariti

Ma già l’attesa è fantastica

Noi come benzina

In questo mondo di plastica

Ti aspetterò

Come il caffè a letto a colazione

Come ad un concerto dall’inizio

Si aspetta il ritornello di quella canzone

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole

E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione

Non c’è niente al mondo

Che vorrei di più di te

Di più di quel che adesso c’è già fra di noi

Nemmeno un milione

Non c’è niente al mondo che farei io senza te

Perché io non ti cambierei nemmeno per…

Nemmeno per un milione

 





img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora