12/02/2008 08:26:03 - Salento - Attualità

Il settore ha fatto registrare nella campagna olearia 2018 il calo di produzione più rilevante degli ultimi 25 anni (-57%) con circa 180mila tonnellate e milioni di giornate lavorative perse

 

Stamani (martedì), alle ore 9.30, Unaprol – Consorzio olivicolo italiano - parteciperà alla manifestazione promossa dalla Coldiretti in piazza di Montecitorio per protestare contro l’assenza di provvedimenti da parte del governo a salvaguardia del comparto olivicolo, asset fondamentale del sistema agroalimentare italiano.

Il settore, a causa principalmente della Xylella e delle gelate dello scorso inverno, ha fatto registrare nella campagna olearia 2018 il calo di produzione più rilevante degli ultimi 25 anni (-57%) con circa 180mila tonnellate e milioni di giornate lavorative perse.

“Torniamo in piazza a un mese di distanza dall’ultima manifestazione a Roma per chiedere il rispetto degli impegni presi – sottolinea David Granieri, presidente di Unaprol – Non c’è più un giorno da perdere, basta ritardi, migliaia di famiglie rischiano di chiudere aziende storiche con conseguenze disastrose a livello economico, sociale e ambientale. Mentre assistiamo al rimpallo delle competenze e siamo prigionieri della burocrazia, l’Italia perde inesorabilmente quote di mercato: il 4% solo negli ultimi mesi. Di questo passo si rischia l’annientamento del settore olivicolo”.

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora