13/03/2019 08:52:49 - Salento - Attualità

La diretta partirà dalle ore 10.55 dalla chiesa Matrice della città

 

Sarà trasmessa domenica 17 marzo, nella seconda Domenica di Quaresima, la Santa Messa in su RAI 1, in diretta, a partire dalle ore 10:55, dalla parrocchia collegiata Santa Maria della Neve di Latiano. La celebrazione eucaristica sarà presieduta da mons. Vincenzo Pisanello, vescovo di Oria.

Sarà un evento molto importante per la comunità: darà risalto alla parrocchia dedicata alla Madonna della Neve e nella quale è stato battezzato il beato Bartolo Longo.

La “diretta” sarà visibile in mondovisione così tutti i fedeli, soprattutto quelli residenti all’estero, potranno sentirsi, con emozione e vicinanza, anche se solo per un’ora, di nuovo a “casa”. Ad animare la celebrazione eucaristica, sarà il coro parrocchiale della chiesa Matrice, diretto dal maestro Oronzo Galiano.

Prima dell’inizio della S. Messa, nel corso della trasmissione “A sua immagine”, un ampio filmato illustrerà e commenterà le caratteristiche naturali, paesaggistiche, culturali, storiche e religiose di Latiano. La regia sarà curata da Gianni Epifani e il commento religioso sarà affidato a Elena Bolasco.

«È per tutti noi un onore poter accompagnare e condividere la preghiera di quanti ci seguiranno per questa occasione su Rai 1» afferma don Salvatore Rubino, vicario foraneo della Forania di Oria,  «facendo conoscere la nostra realtà e la devozione verso Maria, che qui si venera con il titolo di Madonna di Cotrino, e di diffonderne e rafforzare, anche attraverso questo mezzo di comunicazione, il culto e la devozione verso di lei e verso il Beato Bartolo Longo, apostolo della pace. Questa circostanza è l’occasione propizia per stringerci ancora una volta attorno a loro e chiedere per noi e per chi ci seguirà dinanzi al televisore, di custodirci e proteggerci tutti. A chi sapete che non potrà fisicamente essere presente, chiedete di seguirci da casa e di unire il loro cuore ai nostri, dinanzi a loro, ai quali ancora una volta chiediamo di pregare per noi e con noi».

La trasmissione della Santa Messa su Rai 1 è un servizio della C.E.I. e della Rai a favore degli ammalati. Per garantire un buon servizio agli operatori Rai è necessario prendere posto entro e non oltre le 10.30. Raggiunto il limite massimo dei fedeli, per motivi di sicurezza non saranno garantiti altri accessi. L’accesso è libero. Non ci saranno posti riservati. 

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora