15/03/2019 09:08:27 - Salento - Attualità

Il ragazzo di un istituto comprensivo costretto ad un’operazione chirurgica

 

Resta ferito dopo che i compagni di classe per scherzo gli hanno fatto trovare una matita appuntita sulla sedia.

Se l’è vista brutta un giovanissimo studente di una scuola media finito in ospedale per quello che doveva essere solo un banale gioco fra ragazzini. Un gioco, però, molto pericoloso.

L’episodio è avvenuto alcuni giorni fa in un istituto scolastico della provincia, che non sarà specificato per tutelare la privacy della giovane vittima.

Lo “scherzo”, per così dire, era stato ideato da alcuni compagni, che avevano appositamente temperato la matita fino a renderla molto appuntita.

Nel momento in cui il ragazzino si accingeva a sedersi, un’amichetta senza farsi vedere ha posizionato la matita sotto il sedere del malcapitato.

Il giovane allievo ha urlato per il dolore, e subito si è capito che era successo qualcosa di grave. Gli insegnanti hanno subito chiamato il 118, che ha trasportato il giovane al pronto soccorso dell’ospedale.

I medici hanno così accertato che la punta della matita gli aveva causato delle lesioni all’ano, che però necessitavano di un trattamento chirurgico.

Così gli specialisti di Chirurgia Pediatrica hanno sottoposto il bambino ad un intervento, che per fortuna è perfettamente riuscito. Ieri il piccolo paziente è stato dimesso ed è tornato a casa.

Sulla vicenda interviene il presidente dello Sportello dei diritti Giovanni D’Agata, il quale spiega che «si pone ricorrente il problema della sottovalutazione di questi fenomeni fra i giovani. La ciclicità con cui si ripetono fatti del genere che coinvolgono rampolli di famiglie abbienti o meno dovrebbe spingerci ad un maggiore controllo di coloro che sono sotto la nostra potestà».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora