19/03/2019 10:09:48 - Sava - Altri Sport

A Riccione la febbre condiziona il rendimento di Cavedini nella prova dei 200 farfalla

 

Lorenzo Cavedini si conferma nell’elite del nuovo giovanile italiano.

Nel corso dei campionati italiani juniores in corso di svolgimento a Riccione, l’atleta savese, classe 2002 (quindi da quest’anno juniores), è salito sui blocchi di partenza della gara dei 200 farfalla con il miglior tempo di accredito (2’01”12), stesso crono di Luca Bruno del Nuoto Torino. Terzo crono, invece, per Alessio Gianni del Team Nuoto Toscana (2’01”45).

Il portacolori della Icos Sporting Club, però, non ha potuto rendere al massimo a causa di alcune linee di febbre che lo avevano debilitato nelle ore precedenti la gara. Nonostante ciò, Cavedini ha preso parte alla prova con l’intenzione di portare a casa del “metallo” prezioso.

Nei primi tre quarti di gara ha dominato Giuseppe Cerbone, dell’Ecumano Space, che ha virato in prima posizione ai 50 metri (26”90), ai 100 (57”14) e ai 150 metri (1’27”94), ma finendo per pagare lo sforzo negli ultimi e decisivi 50 metri.

Prova che, in effetti, si è decisa proprio negli ultimi 50 metri, con Alessio Gianni (2’01”02) che ha bruciato all’ultima bracciata Luca Bruno (2’01”03). Buono il terzo posto di Lorenzo Cavedini (2’01”15), che avrebbe potuto fare sicuramente meglio se la sua condizione fisica fosse stata perfetta.

Oggi continuano le gare. Cavedini stamani sarà impegnato nei 50 farfalla; nel pomeriggio si cimenterà nei 100 farfalla e nei 200 stile libero. Infine domani mattina chiuderà i suoi impegni agonistici con la prova dei 100 stile libero.

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora