04/04/2019 18:09:03 - Salento - Cronaca

La vittima veniva privata di cibo e sonno e costretto a raccogliere spazzatura dalla strada

 

I carabinieri di Latiano hanno sottoposto un 42enne del luogo al provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal padre 85enne. L’uomo, infatti, ha sottoposto il genitore a due anni infernali di violenze fisiche, morali e psicologiche, e a un regime di vita insostenibile. L’anziano padre era costretto a ripetere le parole del figlio, senza motivo, non poteva esprimersi liberamente né fare delle semplici scelte. Ogni volta che violava un ordine veniva punito, obbligato a scrivere su un foglio la “regola” violata, gli veniva impedito di mangiare o dormire, doveva rimanere al buio, veniva spruzzato con una sostanza non meglio identificata e doveva elargire denaro al figlio aguzzino. In un'occasione il genitore è stato anche costretto a restare seduto, imbavagliato, con i piedi legati con un guanto di lattice. Il figlio gli rivolgeva continuamente epiteti ingiuriosi, lo percuoteva, gli faceva fare lavori pesanti incompatibili con la sua età, lo costringeva a raccogliere dalla strada spazzatura e altro materiale. Nel corso dell’esecuzione dell’ordinanza, il 42enne ha opposto resistenza, ed è stato arrestato.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora