04/04/2019 19:13:32 - Salento - Attualità

“A causa dell’indice di familiarità, i parenti di malati oncologici sono anche loro soggetto a rischio. Per questo è necessario insistere maggiormente con la prevenzione”

 

Lo dichiarano i consiglieri de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco (primo firmatario) e Paolo Pellegrino e i consiglieri di Direzione Italia, Luigi Manca e Renato Perrini, che nelle scorse ore hanno presentato congiuntamente una mozione urgente per attivare presso le Asl e le Aziende Ospedaliere apposite agende di prenotazione, dedicate ai parenti di primo grado di pazienti affetti da neoplasie, rispetto alle quali è rilevante il rischio connesso alla familiarità, a seguito di interventi clinici e chirurgici effettuati all’interno delle rispettive strutture sanitarie.

“Con questa nostra mozione – spiegano i quattro consiglieri firmatari – chiediamo al presidente della Regione, nonché assessore alla Sanità, Michele Emiliano, di diramare apposite direttive alle direzioni generali di Asl e di Aziende Ospedaliere, proprio per consentire ai nuclei familiari nei quali è presente un paziente oncologico, opportuni esami tesi alla prevenzione e al monitoraggio dello stato di salute”.

“Simile iniziativa ad esempio – ricorda il consigliere Turco – è stata avviata con successo nell’ospedale Giannuzzi di Manduria”.

“Questa nostra battaglia bipartisan - concludono i quattro consiglieri regionali – dimostra che su temi socialmente così delicati, le forze politiche, a prescindere dalla loro appartenenza, devono fare squadra per migliorare la vita dei cittadini. E ci auguriamo che la mozione raccolga in Consiglio regionale un’adesione unanime e trasversale”.

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora