08/04/2019 20:43:03 - Manduria - Calcio

Una tegola sul Manduria: l’espulsione di Minelli

 

Vincono tutte, ma soffrono, le prime tre della classe e, pertanto, la situazione di classifica non cambia.

Il Manduria, però, “accusa” l’espulsione di Minelli: il cartellino rosso potrebbe pregiudicare la sua presenza nell’ultima di campionato a Veglie. Veglie che, dal canto suo, ha subito l’espulsione del portiere Liaci: per lui più probabile la squalifica per un turno.

Quegli gli impegni delle prime della classe nei prossimi due turni:

MATINO: Copertino in trasferta e Memory Campi in casa

MANDURIA: Seclì in casa e Veglie in trasferta

VEGLIE: Poggiardo in trasferta e Manduria in casa

 

I tabellini:

MATINO - POGGIARDO 1-0

MATINO: Gabrieli U., Leanza, Tundo A., Riccio, Seclì, Presicce (Tundo E.), Errico (Rosafio), Toma (Galante), Garcia, Manisi, Greco (Pellè). All. Toma.

POGGIARDO: Giannetta, Longo (Quarato), Desiderato, Quarta (Piccinno T.), Jacob, Piccinno L., Urso, Casciaro, Malorgio, Pascuttini, Fanciullo.

ARBITRO: Rossiello di Molfetta.

RETI:20’pt Toma.

NOTE:espulso Urso

Al Matino basta un gol per liquidare la pratica Poggiardo e mantenere la leadership del raggruppamento meridionale della Prima categoria, a 180 minuti dal traguardo che porta dritto dritto in Promozione. La partita non è facile per l’undici di Antonio Toma, anche perché il Poggiardo gioca a viso aperto e senza timori riverenziali. Il Matino spreca molto sottoporta, poi ottiene il vantaggio con un magistrale calcio di punizione realizzato dalla distanza da Toma. Un bolide di rara potenza che non lascia scampo a Giannetta. La gara resta viva, con i locali decisi a piazzare il colpo del kappaò e gli ospiti pronti a sfruttare ogni minimo errore della difesa biancazzurra. Il canovaccio non cambia nella ripresa, ma il risultato non cambia anche perché a 10’ dalla fine Tundo fallisce un calcio di rigore.

 

 

SOLETO - MANDURIA 2-3

SOLETO: De Benedetto, Candito, Marra, Zollino L., Panico (Stapane), Congedo, Scarpa, D’Amico, Cuna, Zollino A. Masciullo (Dettù). All. Inglese.

MANDURIA: Anastasia, Pisello (Conte), Gallone, Erario, Calò, Danese, Riezzo, Arcadio, Minelli, Perrucci (Margarito- Mero), Zaccaria. All. Leone.

ARBITRO: Cacciapaglia di Bari.

RETI: 8’pt Cuna, 24’Riezzo (r), 31’Zaccaria; 6’st Erario, 11’Zollino L.

NOTE: espulso Minelli.

Sconfitta casalinga per il Soleto. L’undici allenato da Leuccio Inglese gioca una partita importante al cospetto del Manduria che porta a casa i punti e resta in scia della capolista Matino. Il match si mette subito bene per i locali che trovano il vantaggio con Cuna. I tarantini guidati in panchina da Lorenzo Leone si conquistano un calcio di rigore: dal dischetto, Riezzo non sbaglia. Il Manduria continua a spingere e ribalta il risultato con Zaccaria, lesto a raccogliere una respinta di De Benedetto. In apertura di ripresa, la vice capolista allunga ancora grazie al colpo di testa di Erario che insacca sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Lorenzo Zollino riaccende le speranze del Soleto, la squadra di casa spinge sino alla fine ma esce sconfitta.

 

 

VEGLIE - SECLÌ 2-1

VEGLIE: Liaci, Ghazi (De Luca), Zecca (Diallo), Vadacca (Sambati), Bergamo (Carrozz), Cofano, Keita, Baba, Franza, Lillo, Bayo (El Motassim). All. Tondi.

SECLI’: Maccagnano, Contaldo (Migali Saha), Rizzello, Migali Alessandro, Zollino, Mariano, Mangia, Suppressa Michael (Suppressa Francesco), Buccella (Colazzo), Andronico, Cuppone. All. Cardinale.

ARBITRO: Barba di Brindisi.

RETI: 48’pt Andronico (rigore); 36’st Franza, 43’st Cofano.

In 10 contro 11 dal 45’per l’espulsione del portiere Liaci, il Veglie ha superato il Seclì in rimonta. Al 48’ del primo tempo, gli ospiti hanno sbloccato il risultato con Andronico, su rigore determinato dall’estremo difensore della squadra di casa. Al 6’della ripresa, Zollino ha atterrato Franza in area ed ai locali è stato assegnato un penalty che Carrozzo ha calciato sopra

la traversa. Al 36’, però, Franza ha riequilibrato le sorti della sfida, mentre al 43’, in mischia, Cofano ha regalato il successo alla formazione diretta da Tondi.

 

 

MONTERONI - COPERTINO 1-1

FUTURA MONTERONI: Bortone, Caione, Quarta M., Quarta G., Buonfrate (Mello), Quarta F., Vadacca (Diaw), Kemani, Taurino (Visconti), Quarta G. (Colonna), Sgambati (Petrelli). All. Manca.

COPERTINO: Bruno, Mento, Sterlicchio, Renis, Perrone, Causio (Verdesca), Notaro, Stifanelli (Frisenda), De Luca, Bernardo, Ndiaye (Pinto). All. Renis.

ARBITRO: De Paolis di Lecce

RETI: 18’pt De Luca, 27’st Quarta M.

Il Monteroni impone il pari ad una delle compagini più in forma in questo finale di stagione. Un punto in più in classifica per gli uomini di Daniele Manca grazie al quale è ancora possibile centrare la permanenza nella categoria evitando lo spareggio-salvezza.

Il derby si accende al 18’ con la bordata dalla distanza di De Luca che sorprende Bortone. Il Monteroni prende d’assedio la porta ospite e a firmare l’1-1 ci pensa Massimo Quarta, al 27’ della ripesa, con un sinistro al fulmicotone. Due minuti più tardi Bernardo stampa sulla traversa un calcio di rigore.

 

 

RACALE - REAL GALATONE 6-0

CITTA’ DI RACALE: Casalino, Corvaglia (Tricarico), Francioso, Casto, Inguscio (Mij), Natale, Margarito, Preite, Coppola, De Pietro, Gerundio. All. Mauro.

REAL GALATONE: Costante, Rizzo, Calò Giulio (Carrozza), Saljaj, Cazzato, Aluisi, Spagnolo, Negro (Calò Andrea), Tunno (Nestola), Della Rocca, Scarciello. All. Carpentieri.

ARBITRO: Labarile di Bari.

RETI: 7’ pt e 12 pt Coppola, 19’ pt e 27’ pt Casto, 25’ pt Gerundio; 9’ st Casto.

Gara a senso unico, quella tra Città di Racale e Real Galatone, dominata in lungo ed in largo dalla squadra di casa, che ha rifilato agli avversari un tennistico 6-0. Nel primo tempo, al 7’i locali hanno sbloccato il risultato con Coppola, che ha raddoppiato al 12’. Al 19’ha fatto centro Casto, mentre al 25’è toccato a Gerundio firmare il poker. Lo stesso Casto ha quindi

realizzato la rete del 5-0 al 27’. In avvio di ripresa, la compagine allenata da Mauro è andata a segno per la sesta volta con Casto, autore di una tripletta.

 

 

SANARICA - VIRTUS LECCE 2-4

SANARICA: Panico, Russo (Natali), Fracasso, Darry, Marsano (Campa), Ruggeri, Negro (Cotardo), De Pascali (Rametta), Chiri, Todaro, Carrozzo (Guida). All. De Iaco

VIRTUS LECCE: Bracciale, Gigante, Guido, Giannone, Paladini, Antonazzo, Riezzo, Zecca (Camassa), De Gennaro, Montinaro, Greco. All. Corvaglia.

ARBITRO: Lucanie di Molfetta.

RETI: 8’ pt Guido, 19’ pt Todaro, 24’ pt Greco, 6’ st Darry (aut.), 8’ st Todaro, 17’st Protopapa.

Con il responso di stagione già certo, il Sanarica affronta il Lecce pensando al futuro. In quest’ottica rientrano i debutti delle giovani leve Francesco Alessio Negro e Gianluca Rametta prodotti del vivaio giallo-nero. Da una veloce ripartenza nasce il gol del vantaggio ospite siglato da Guido, cui rimedia Todaro al 19’. Greco ed una sfortunata deviazione nella propria porta di Darry riportano la Virtus in vantaggio, poi le marcature di Todaro e Protopapa rimpinguano il punteggio di una gara ben giocata dalle due squadre.

 

 

CAPO DI LEUCA - VEGLIE 5-0

CAPO DI LEUCA: Toscano, De Giorgi, Scorrano, Caracciolo, Palese (Petracca), Melle (Costantini), Coppola (Piccinni), Febbraro, Calabrese (Massaro), D’Amato, Pirelli (Belfiore). All. De Giuseppe

ATLETICO VEGLIE: Leccese, Mohamed (De Luca), Magliani, Pendinelli, Gatto, Sanha (Bisconti), Spedicato (Fessail), Grandioso, Spagnolo, Catalano, Piumetto. All. Catalano.

ARBITRO: Zingarello di Casarano.

RETI: 12’Calabrese, 15’Coppola, 21’Pirelli; 30’st Pirelli, 39’Costantini.

NOTE: espulsi D’Amato e Gatto.

Il Capo di Leuca cala il pokerissimo e festeggia la seconda vittoria consecutiva. I ragazzi terribili di mister De Giuseppe lasciano le briciole all’Atletico Veglie  al termine di una partita dominata dal primo minuto di gioco. Sblocca il risultato Calabrese, il raddoppio arriva pochi minuti più tardi per merito di Coppola. Sergio Pirelli va in rete al 21’del primo tempo e sigla la personale doppietta con il calcio di rigore trasformato alla mezz’ora della ripresa. Chiude i conti Riccardo Costantini.

 

 

LEVERANO - CAMPI 2-1

LEVERANO CALCIO: Colapietro, Martina, Guastella, Rollo (Caputo), Nestola, Versace, Mazzotta (Turco), Mello, Nocita, Lezzi (Cazzella), Liccardi. All. Russo.

MEMORY CAMPI: Borrelli, Errico, De Perto (Guerrieri), Godwin, Latino (Idrissa Diop), Tommasi, Caraccio, Marasco (Jariou Bakary), Ferrara, Maci Cosimo, De Marco. All. Maci Cristian.

ARBITRO: Stafa di Bari.

RETI: 43’pt Nocita; 28’st Nocita, 50’st Idrissa Diop.

Vincendo per 2-1 il match interno giocato contro la Memory Campi, il Leverano Calcio ha compiuto un significativo balzo in avanti in graduatoria, mettendosi di fatto al sicuro. La formazione di casa è andata a segno al 43’del primo tempo con Nocita, che è stato l’eroe della gara per la propria squadra, avendo firmato anche il gol del momentaneo 2-0 al 28’ della ripresa. Lo schieramento diretto da Maci ha ridotto le distanze al 50’, con Idrissa Diop, quando oramai non esisteva la possibilità di sperare nel pareggio.

 

 

La classifica:

67 Virtus Matino

64 Manduria

62 Veglie

45 Copertino

44 Racale

43 Poggiardo, Virtus Lecce

39 Capo di Leuca

38 Seclì

34 Memory Campi

33 Atl. Veglie

32 Leverano

31 Real Galatone

29 Monteroni

21 Soleto

5 Sanarica

 

 

I marcatori:

26 reti: Riezzo (9 su rig., Manduria)

20 reti: Protopapa (Virtus Lecce, 1 su rig.), Caraccio (Memory Campi, 1 su rig.),

17 reti: Franza (Veglie),

16 reti: Gabrieli (Virtus Matino, 3 su rig.),

15 reti: Minelli (Manduria-Latiano, 2 su rig.),

14 reti: Mangia (Seclì, 1 su rig.),

13 reti: Lillo (Veglie),

12 reti: Nocita (Leverano), Zaccaria (Manduria), Pirelli (Capo di Leuca, 2 su rig.),

11 reti: Alessandrì (Soleto-Matino, 3 su rig.), Casto (Città di Racale), Coppola (Capo di Leuca), De Luca (Copertino, 3 su rig.),

10 reti: Manisi (Virtus Matino), Garzia (Virtus Matino),

9 reti: Calabrese (Capo di Leuca),

8 reti: Di Donato (Atletico Veglie), Ferrara (Memory Campi), Carrozzo (Veglie),

7 reti: Capone (Città di Racale, 2 su rig), Bernardo (Copertino, 2 su rig.), Margarito (Città di Racale), Baba (Veglie), Bayo (Veglie), Andronico (Seclì, 5 su rig.)

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora