26/04/2019 09:50:12 - Avetrana - Attualità

L’attesa per ammirare le luminarie di quest’anno

Anche quest’anno, le splendide luminarie, allestite dall’azienda “Mariano Light”, faranno da straordinaria cornice ai festeggiamenti in onore del patrono San Biagio, che si apriranno sabato (27 aprile) e che proseguiranno anche domenica, lunedì e martedì (30 aprile).

Festeggiamenti che, anche per l’edizione 2019, sono stati organizzati dal “Comitato Feste Patronali San Biagio”, presieduto dal parroco mons. Giovanni Di Mauro. Elaborato un programma ricco di attrazioni di consolidato prestigio e di grandi novità, che proiettano i festeggiamenti avetranesi ad evento apripista per tutte le feste religiose salentine.

«Stando a quanto già constatato nelle precedenti edizioni, nel corso delle serate è prevista la presenza di circa 40.000 visitatori, che potranno ammirare le fantasmagoriche luminarie a ritmo di musica, godendo degli spettacoli dei gruppi bandistici, del concerto di musica leggera e degli spettacoli pirotecnici» è riportato in una nota del comitato.

Festa che è, chiaramente, innanzitutto religiosa. Il programma dei riti cristiani sarà aperto domenica con le Messe delle 8 e delle 11. Alle 18, al termine della solenne concelebrazione eucaristica in chiesa Madre, presieduta dal vescovo di Oria mons. Vincenzo Pisanello, partirà la processione che attraverserà le vie del paese.

Lunedì (29 aprile), giornata dedicata alla solennità liturgica nella memoria del martirio di San Biagio, sono previste funzioni religiose alle 8, alle 11 e alle 19.

Questo invece il programma civile. Sino al 30 aprile, in piazza V, Veneto, sarà visitabile la terza edizione della mostra fotografica “Come Eravamo”, a cura di Bruno Leo e Samuele Ferrara. Sabato sera vi sarà l’inaugurazione della galleria musicale e l’esibizione della street band “Conturband”. Domenica, alle ore 8, la tradizionale fiera mercato a cura dell’associazione “Fiera di San Biagio” e l’esibizione dei complessi bandistici “Città di Lecce” del maestro Paolo Addesso e “Città di Rutigliano” del maestro Gaetano Cellamara.

Lunedì 29 aprile è prevista l’esibizione dei complessi bandistici “Città di Rutigliano” e “Città di Conversano” del maestro Susanna Pescetti. Alle 23 lo spettacolo pirotecnico a cura delle ditte Gioiese Fireworks e Maxima Fireworks.

Infine, martedì 30 aprile, alle ore 21,30, il concerto del gruppo “Palasport Official” coverband dei Pooh.

Nel corso di tutte le serate si potranno visitare gli stand enogastronomici allestiti a cura dell’Assiprol e dell’azienda agricola Bosco del gruppo De Padova.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora