07/05/2019 10:51:00 - Avetrana - Attualità

Nell’incidente era morta sul colpo anche una donna

 

Aveva subìto un incidente stradale con la moto il 38enne deceduto nei giorni scorsi dopo una settimana di ricovero in

Rianimazione. Con un gesto di grande amore e rispetto della vita la famiglia, accertata la morte cerebrale, ha autorizzato il prelievo multiorgano effettuato nella giornata del 3 maggio (cuore, fegato e reni) consentendo all'equipe medica specialistica di avviare il protocollo e le procedure previsti in questi casi.

In pochissime ore sono giunti al SS Annunziata di Taranto chirurghi da Milano, Palermo e Bari, i quali hanno potuto

operare, grazie al supporto medico, infermieristico e tecnico dei sanitari tarantini, diretti dal Dr. Pasquale Massimilla, del reparto di Rianimazione del P.O. Centrale.

Nell’encomiare il gesto di generosità dei famigliari, il direttore generale dell’Asl Ta, Stefano Rossi, ha sottolineato la professionalità dell’equipe medica del Reparto di Rianimazione del SS. Annunziata. a sua volta il dottor Massimilla esprime parole di gratitudine e vicinanza alla famiglia (“Spero sia loro di conforto sapere che grazie alla sensibilità e umanità, da loro dimostrate, da oggi ci sono alcune persone che hanno riacquistato la speranza”) ed ai suoi collaboratori (“che con abnegazione hanno collaborato al difficile intervento, confermando l’impegno del nosocomio cittadino nel diffondere la cultura della solidarietà”).

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora