10/05/2008 09:29:15 - Manduria - Cronaca

Sarebbe stato trovato in fin di vita, appeso ad un pezzo di stoffa ricavata dai pantaloni. Sarebbe uscito dal carcere il 28 agosto prossimo

 

Un detenuto di 42 anni di Manduria, M. R., che stava scontando una condanna per tentata estorsione e furto e che il 28 agosto prossimo sarebbe dovuto uscire per fine pena, si è suicidato nel reparto infermeria del carcere di Taranto. A denunciarlo il segretario generale aggiunto del sindacato Osapp, Pasquale Montesano.

Il pm di turno Filomena Di Tursi, avvertito dalla direzione del penitenziario, ha disposto l’autopsia per stabilire le cause del decesso. Stando a quanto si è appreso, l'uomo sarebbe stato trovato in fin di vita appeso ad un pezzo di stoffa ricavata dai pantaloni attaccata alla grata di una finestra dell'infermeria del carcere.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora