29/05/2019 18:25:04 - Salento - Cronaca

Hanno poi postato il video nei social

 

Avrebbero deriso e bullizzato un uomo invalido civile al cento per cento. Questa volta però non si tratterebbe di ragazzini irresponsabili, ma di due uomini di mezza età che indossano una divisa. Due agenti della polizia municipale di Maglie, che in seguito alla vicenda sono stati trasferiti ad altro ufficio.

La Procura ha aperto un fascicolo, iscrivendo i nomi dei due poliziotti sul registro degli indagati, rispettivamente di 52 e 53 anni, che ora rispondono dei reati di violenza privata, interruzione di pubblico servizio e istigazione al suicidio. Già, perchè dopo che il video della vergogna ha iniziato a circolare via WhatsApp, la vittima avrebbe manifestato la volontà di farla finita.

Sull’accaduto indaga il pubblico ministero Maria Vallefuoco, insieme con i carabinieri della compagnia di Maglie, guidati dal capitano Giorgio Antonielli: nei giorni scorsi i militari hanno effettuato una perquisizione nelle abitazioni e negli uffici dei due indagati, sequestrando i computer e i rispettivi telefoni cellulari.

Tutto per accertare l’eventuale presenza del filmato o delle foto che hanno inarrestabilmente iniziato a girare sui social.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora