31/05/2019 15:20:53 - Provincia di Taranto - Appuntamenti

Grande attesa per i concerti di Cigarettes After Sex, Editors, Liam Gallagher e Patti Smith. La “sacerdotessa del rock” protagonista anche degli incontri d’autore con Piero Pelù, Motta, Frankie hi-nrg, Franco126, Mezzosangue e i fotografi Giovanni Canitano e Baron Wolman, l’autore degli scatti al centro della mostra esclusiva dedicata a Woodstock e Jimi Hendrix

 

Il Medimex 2019 è in programma a Taranto da mercoledì 5 a domenica 9 giugno con i concerti di Cigarettes After SexEditorsLiam Gallagher e Patti Smith sul main stage della Rotonda del Lungomare, la mostra Woodstock & Hendrix: The Revolution. Fotografie di Baron Wolman e Donald Silverstein con scatti inediti sul festival americano e uno dei suoi grandi protagonisti. Sono alcuni dei circa cento appuntamenti dell’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo musicale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, che torna a Taranto dopo la straordinaria esperienza nel capoluogo ionico dello scorso anno. Cinque giorni al centro della musica con star internazionali e artisti italiani, un secondo palco per altri live nella Villa Peripato,  un importante spazio di confronto professionale sulle opportunità del mercato mondiale e incontri per il pubblico con Patti SmithPiero Pelù e Motta, i rapper Frankie ni-nrgFranco126 e Mezzosangue, i fotografi Baron Wolman e Giovanni Canitano, un mercato internazionale del vinile con le principali etichette indipendenti europee, dj set, proiezioni, contest, ulteriori mostre, presentazioni di libri e molte altre attività.

Di assoluto prestigio il programma dei live che anche quest’anno avranno come main sponsor Birra Raffo, la “Birra dei due Mari” vero e proprio simbolo per Taranto e i tarantini, che nel 2019 festeggia il proprio 100esimo anniversario con il lancio della nuova lager Raffo Non Filtrata. Sul main stage si parte venerdì 7 giugno, alle ore 20.00, con l’elettro pop della salentina Julielle e si prosegue alle ore 21.00 con il dream pop degli americani Cigarettes After Sex. Alle ore 22.30 saliranno sul palco gli inglesi Editors, una delle band di riferimento del post-punk del Terzo Millennio. Sabato 8 giugno, la serata si apre alle ore 20.00 con la dark wave band JoyCut e prosegue alle ore 21.00 con i ritmi in levare degli inglesi King Hammond & The Rude Boy Mafia, alle 21.40 con il dj set di Ringo e Toky di Virgin Radio e alle ore 22.15 con il concerto dell’ex Oasis Liam GallagherDomenica 9 giugno si inizia alle ore 20.00 con Sound of Garage, la rock band di medici pugliesi impegnata in attività di beneficenza, si prosegue alle 20.30 con i Kalàscima, formazione che ridisegna la tradizione salentina con un suono urbano e contemporaneo, e si chiude con il live delle ore 21.30 della “sacerdotessa del rock” Patti Smith. Biglietti e abbonamenti ancora disponibili sul circuito vivaticket.

Novità di quest’anno, i concerti ad ingresso gratuito di Villa Peripato, dove - in contemporanea al main stage - il programma prevede venerdì 7 giugno, dalle ore 20.00, i britannici Clock Dva, epigoni della scuola dei Kraftwerk, la alternative band foggiana Giunto di Cardano, il sassofonista James Senese con lo storico gruppo Napoli Centrale e, infine, i rapper Ensi e Johnny MarsigliaL’8 giugno, sempre dalle ore 20.00, lo spettacolo “Capta - Tornate sovrumani” del cantautore, poeta e artista di strada GioEvan, la Woodstock Special Project Band con ospiti Giò SadaErica Mou e Nabil, la band salentina La Municipàl dei fratelli Carmine e Isabella Tundo e, a chiudere il set, lo storico gruppo britannico Asian Dub Foundation.

Con Woodstock & Hendrix: The Revolution. Fotografie di Baron Wolman e Donald Silverstein, il Medimex celebra in esclusiva con ONO Arte il cinquantennale del festival americano e il musicista simbolo di una stagione straordinaria. La mostra, che con 62 scatti - prevalentemente inediti per l’Italia - racconta uno dei momenti centrali della cultura popolare del secondo Novecento, sarà aperta al pubblico a ingresso gratuito dal 6 al 28 giugno e sarà dislocata tra l’ex chiesetta dell’Università, in via Duomo, nella città vecchia, dove saranno esposte le foto di Wolman su Woodstock e una parte degli scatti di Silverstein su Hendrix, e il museo MArTa, dove si potranno ammirare altre foto di Silverstein riguardanti il grande chitarrista americano.

Gli amatissimi Incontri d’autore, confessioni pubbliche durante le quali gli artisti si raccontano parlando non solo della loro esperienza professionale, ma anche degli aspetti più diversi della propria storia personale e delle proprie passioni, si aprono il 6 giugno all’Università con Frankie hi-nrg, capostipite del filone impegnato dell’hip hop italiano (ore 15.30), proseguono con Franco126, l’ex sodale di Carl Brave che ha recentemente intrapreso la carriera solista (ore 17.15), e si chiudono con Baron Wolman che anticipa l’inaugurazione della mostra Woodstock & Hendrix: The Revolution (ore 18). Due gli appuntamenti di venerdì 7 giugno, all’Università con Mezzosangue, rapper in grande ascesa (ore 17.15), e in Villa Peripato con un incontro su Woodstock con il giornalista Ernesto Assante e il fotografo Giovanni Canitano (ore 18). Gli “Incontri d’autore” si chiudono sabato 8 giugno con altri tre appuntamenti, due all’Università, con il co-fondatore dei Litfiba,  Piero Pelù (ore 16), e uno dei più interessanti cantautori della nuova generazione, Motta (ore 17.15), mentre in Villa Peripato l’appuntamento è con l’icona del rock Patti Smith (ore 18).



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora