07/07/2019 09:36:08 - Salento - Attualità

Vacanza a lieto fine per una turista marchigiana che aveva dimenticato la borsetta su un parapetto

 

Un atto di onestà che non tutti avrebbero fatto: un muratore cegliese ha trovato, nel centro storico della cittadina della Valle d’Itria, una busta al cui interno c’erano, tra le altre cose, 8000 euro in contanti. Una bella somma che facilmente avrebbe potuto indurre in tentazione chi ha trovato la busta. La tentazione di considerare il rinvenimento un inatteso dono del caso poteva venire a chiunque. Non è venuta neanche per un istante al muratore cegliese che, rinvenuta la busta, si è subito attivato per trovare il proprietario.

Non ci è riuscito e, quindi, si è recato al Comando della polizia locale e ha consegnato la busta (e il denaro) agli agenti. I vigili, a loro volta, si sono subito attivati per rintracciare la proprietaria dell’oggetto e del denaro smarrito.

Si tratta di una donna di Porto San Giorgio (Fermo) che in questi giorni è in vacanza a Ceglie. La signora ha detto al sovrintendente della Polizia locale che l’ha contattata che aveva appoggiato la borsa su un parapetto per scattare una foto alla figlioletta e poi aveva dimenticato di recuperarla. Quando la donna è stata informata del ritrovamento della borsa e gli è stato detto che dall’interno non mancava nulla, quasi non credeva alle proprie orecchie. Ormai era certa che almeno il contante non lo avrebbe più rivisto. Un gesto di grande onestà come quello di cui è stato protagonista il muratore cegliese proprio non se lo aspettava.

Quello che ha fatto il manovale di Ceglie è la dimostrazione che non sempre l’occasione fa l’uomo ladro. Anzi, a volte l’occasione attesta l’onestà, merce abbastanza rara al giorno di oggi, della persona.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora