11/07/2019 06:24:51 - Manduria - Calcio

La società presieduta dal presidente Don Dario De Stefano costruisce le basi per una stagione all’insegna della crescita

 

E’ il tempo delle verifiche e dopo una stagione che ha lasciato l’amaro in bocca per una retrocessione in seconda categoria, a causa di una partenza sotto tono, l’A.S.D. Don Bosco Manduria riparte con determinazione per costruire solide basi per un progetto a lungo termine.

La società presieduta dall’instancabile don Dario De Stefano, ormai da qualche giorno, ha ufficializzato dei cambiamenti importanti. Giovanni Puglia sarà il nuovo vice presidente: a lui il coordinamento generale dell’intera società, sia per garantire un collante tra i vari settori che di anno in anno crescono in numero e qualità tecnica, sia per rafforzare sempre più l’identità di questa società. Essa, infatti, nasce e si sviluppa in un ambiente, qual è l’oratorio, con un compito formativo molto importante dal punto di vista umano e cristiano dei giovani.

«Sono molto onorato e nello stesso tempo carico – ha dichiarato il neo vice presidente all’inizio del suo mandato. «Quando il presidente don Dario mi ha chiesto di ricoprire questa carica mi sono passati mille ricordi facendomi rivivere altrettante emozioni. Lo ringrazio pubblicamente per questa opportunità e spero di potergli contraccambiare questa fiducia cercando di lavorare secondo il carisma di Don Bosco. Una citazione del nostro Santo mi è balzata subito in mente e credo che sarà il mio motto per questa esperienza: “Il demonio ha paura della gente allegra”. Lavorerò, pertanto, gomito a gomito con gli altri dirigenti affinché il nostro oratorio possa essere un'esplosione di allegria autentica».

Confermato il direttore generale Antonio Cimino che bene ha operato in questi anni. Grande plauso va all’ex vice presidente Oronzo Caliandro, che ha dato un forte impulso al perfezionamento del progetto iniziale, e che grazie alla sua dedizione e attaccamento rimane un punto fermo del direttivo della Don Bosco .Inoltre da quest’anno la società potrà contare sulla valida collaborazione dell’avvocato Giulio Destratis quale consulente legale.

L’A.S.D. Don Bosco ringrazia il direttore sportivo uscente Claudio Ruggieri e il team manager Antonio Mazza che, assieme a don Dario, hanno fondato l’A.S.D. Don Bosco nel 2012, augurando loro ogni bene.

La società, per la prossima stagione, si pone come obiettivi la crescita nelle competenze tecniche, la cura della dimensione educativa e sportiva dei ragazzi che sceglieranno di aderire a questo progetto.

Una prima tappa del percorso consiste nella volontà di presentare domanda di ripescaggio e di allestire una prima squadra capace di affrontare serenamente un campionato di prima categoria. Inoltre, grande novità di quest’anno sarà la squadra femminile che disputerà il campionato di calcio a 5.

La società, definite le prime cariche, si è messa subito all’opera (secondo le nuove direttive F.I.G.C.) inserendo anche nel proprio organico gente qualificata in possesso di patentino F.I.G.C. Ha fissato, pertanto, sull’agenda una conferenza stampa durante la quale vi sarà la presentazione ufficiale di tutto lo staff tecnico. L'appuntamento si svolgerà presso il teatro “Don Bosco” oggi (giovedì 11 luglio) alle ore 19.

L’ingresso è libero e aperto a tutti coloro che volessero sostenere il progetto e ascoltare quali sono le idee e gli obiettivi per la stagione calcistica 2019/2020.

L' A.S.D. "Don Bosco” è quindi già a lavoro con ritmi sostenuti, augurandosi che possa essere un anno ricco di soddisfazioni sia in ambito sportivo che sociale.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora