01/08/2019 08:08:23 - Maruggio - Cultura

Domani presso i lidi balneari di Campomarino aderenti all’iniziativa, dalle 18 alle 21, sarà installata una Biblioteca Popolare per permettere la consultazione dei libri, e saranno letti testi ad alta voce rivolti ai bambini e agli adulti

 

La lettura intesa come strumento per combattere qualsiasi forma di oppressione dei diritti dell’essere umano quindi come difesa della libertà dell’individuo e della democrazia nella società.

Con questo obiettivo le associazioni promotrici della rassegna culturale “Tu non conosci il Sud. Letture mediterranee” e l’attivista culturale e book blogger Paola Bisconti organizzano “Libri che bruciano, biblioteche nascono”, iniziativa suddivisa in due momenti.

Dall’1 all’8 agosto – nel bellissimo chiostro dell’ex convento dei Frati Minori Osservanti (ora sede del Municipio) - sarà allestita una mostra documentaria visitabile tutto il giorno fino a sera.

Si tratta di una mostra di libri censurati dal nazismo e dal fascismo, dalla Chiesa e da alcuni Comuni che di recente hanno bandito vari titoli della letteratura per l’infanzia.

Il 2 agosto, presso i lidi balneari di Campomarino aderenti all’iniziativa, dalle 18 alle 21, sarà installata una Biblioteca Popolare per permettere la consultazione dei libri, e saranno letti testi ad alta voce rivolti ai bambini e agli adulti.

L'iniziativa rientra nella rassegna culturale "Tu non conosci il Sud. Letture mediterranee", ideata ed organizzata dalle Associazioni ARCI “Paisà”, “Lotus”, “Maruggiu Mia”, “Play your Place” e “Terra dei Cavalieri di Malta” di Maruggio, ed è patrocinata dal Comune di Maruggio.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora