15/09/2019 19:10:56 - Manduria - Calcio

Una doppietta e un assist per Riezzo. In rete anche Birtolo e Danese

 

MANDURIA-CAROVIGNO 4-2

MANDURIA: De Marco, Scatigna, Gallone; Napolitano, Calò, Danese; Riezzo (s.t. 39’ Colluto), Arcadio (s.t. 20’ Erario), Birtolo, Zaccaria, Conte (s.t. 25’ Ingrosso). All.: Cosma. A disp.: Anastasia, Doro, Montervino, Perrucci, Stanzione.

CAROVIGNO: Marco Marino, De Tommaso, De Carlo; Urso (s.t. 18’ Motti), Diagnè, Galasso (s.t. 1’ P. Lanzillotti); G. Greco (s.t. 1’ Tidiane), Thomas Lanzillotti, Mattia Marino, Scarcella (s.t. 8’ Tony Lanzillotti), N. Greco. All.. Zella. A disp.: Termite, Francioso, Durante, Morleo, Scarafile.

ARBITRO: Ancora di Taranto.

RETI: 11’ Riezzo; 15’ Birtolo; 31’ Scarcella; 42’ Riezzo su rig.; s.t. 10’ Danese; 26’ Tony Lanzillotti.

NOTE: al 16’ del primo tempo espulso l’allenatore ospite Zella per proteste. Angoli 5-3 per il Manduria. Nessun ammonito.

MARUGGIO – Sei reti e tre “legni” nella partita in cui il Manduria festeggia il primo successo stagionale.

Ottima la partenza dei locali, che al 7’, con Birtolo, cercano di sorprendere il portiere ospite con un tiro dalla lunga distanza. Un minuto dopo il Manduria centra la traversa con l’ottimo Napolitano (classe 2000), fra i migliori dei biancoverdi. All’11’, al termine di un batti e ribatti in area, Riezzo, con un diagonale, sigla l’1-0.

Al 15’ letale ripartenza di Birtolo, autore del 2-0 con una prodezza. Il Manduria rifiata, credendo di aver già archiviato la pratica. Il Carovigno non è invece mai domo e, al 31’, dimezza lo svantaggio con un bel tiro da fuori area di Scarcella, che ha goduto di ampia libertà. Brindisini protesi in avanti: al 35’ brividi per un diagonale di G. Greco. Prima dell’intervallo, però, Diagnè atterra in area Riezzo. Lo stesso esterno manduriano trasforma il penalty del 3-1.

Nella ripresa il neo entrato Tidiane vivacizza le manovre d’attacco degli ospiti: al 4’, tutto solo davanti alla porta, spara alto. Al 7’ Scatigna si salva in angolo. All’8’ angolo di Riezzo e Calò, di testa, manda sopra la traversa. E’ la prova del gol, che arriva due minuti dopo. Ancora angolo di Riezzo e, questa volta, Danese gonfia la rete. E’ il 4-1.

Partita chiusa? Nient’affatto. Ancora una volta il Manduria alza il piede dall’acceleratore e il Carovigno (che nel frattempo ha perso per infortunio Scarcella, il suo uomo migliore) cerca di approfittare della situazione. Al 13’, una palombella di Tony Lanzillotti rimbalza sulla parte alta della traversa.

Il Manduria fa nuovamente capolino nell’area avversaria al 15’ (conclusione pericolosa di Birtolo da fuori area) e al 17’ (assist di Birtolo e Conte centra il palo). Al 26’, su assist di Marino, Tony Lanzillotti firma il 2-4.

I brindisini credono nella rimonta, ma il Manduria, sicuramente con qualche affanno di troppo, addomestica la partita e può festeggiare il primo successo della stagione.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora