08/11/2019 09:37:23 - Provincia di Taranto - Cronaca

Poco dopo l’alba, incendiata la sua auto che era parcheggiata nei pressi della sua abitazione

Ancora un vile atto intimidatorio a Torricella. Questa volta la vittima è l’assessore Mirella Massaro. Ignoti, stamani, hanno incendiato la sua auto. Le fiamme, che hanno avvolto l’automobile, sono poi state spente dai vigili del fuoco.

Ricordiamo che, poco più di un anno fa, fu rubata l’auto anche alla consigliera comunale Mirella Turco, figlia del consigliere regionale Giuseppe Turco. Due giorni, a Campomarino. furono avvelenati i gatti dello stesso consigliere regionale Turco.

Immediate le reazioni dei componenti della maggioranza.

«L’amica Mirella Massaro, assessore del comune di Torricella è stata oggetto di un vile atto intimidatorio: bruciata la sua auto parcheggiata in prossimità della sua casa» scrive Giuseppe Turco, consigliere regionale, nel proprio profilo Fb.

«Un’azione gravissima. Posso solo augurare che le indagini facciano emergere l’autore di tale atto e i motivi di questa aggressione.

Cara Mirella, non ho parole per esprimere la mia tristezza e la solidarietà che accompagna questi momenti. Sappi che ti sono vicino.

In questa avventura, che dura da circa 20 anni, hai ricoperto ruoli importanti: sei stata segretaria politica, sei stata tra quelle che mi ha sostenuto nei momenti più difficili della mia vita, insieme a tanti altri amici. Per questo ti dico di stringere i denti e di continuare nella tua attività a testa alta.

Quando decideremo di mollare lo faremo tutti insieme e non é detto che ciò non avvenga.

Un abbraccio fortissimo Mirella, ti sono vicino».

Un post è stato pubblicato anche nella pagina Fb del gruppo politico “Torricella Riparte”.

«Condanniamo fermamente ogni singolo pensiero o atto vile commesso nei confronti dell’assessore Mirella Massaro, che stanotte ha subito un gesto deplorevole quanto inaudito; esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza umana, nonché politica, affinché si possa fare chiarezza sulla brutta vicenda succedutale. Non è tollerabile subire atti intimidatori di tale portata, macchiando la nostra bella comunità con gesti che non ci appartengono e che combattiamo ogni singolo istante della nostra vita politica e privata. Siamo tutti con te cara assessore Mirella Massaro».

 



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora