18/11/2019 11:09:19 - Avetrana - Attualità

La lettera del consigliere comunale Emanuele Micelli (Cambiamo Avetrana)

 

«Si chieda lo stato di calamità per le aree di Avetrana, Punta Prosciutto, Torre Colimena e Specchiarica, particolarmente colpite dai nubifragi e dalla tempesta di vento degli ultimi giorni».

Il consigliere comunale del gruppo “Cambiamo Avetrana”, Emanuele Micelli, scrive al presidente della Regione Puglia, ai presidenti delle Province di Taranto e Lecce, ai sindaci di Avetrana e Porto Cesareo e alla Commissione straordinaria di Manduria affinchè si quantifichino i danni subiti da Avetrana e dalle località turistiche di Punta Prosciutto (ricade nel territorio di Porto Cesareo) e di Torre Colimena e Specchiarica (fanno parte della marina di Manduria), particolarmente frequentate dalla comunità avetranese, e si proceda poi con l’iter della richiesta del riconoscimento dello stato di calamità naturale.

«A seguito dei danni procurati dal maltempo in questi giorni, chiedo al sindaco di Avetrana di verificare, insieme agli uffici comunali, alle parti sociali e alle associazioni di categoria, i danni procurati ed eventualmente chiedere la stato di calamità per il territorio di Avetrana» è riportato nella lettera che reca la firma di Emanuele Micelli. «Ai presidenti di Provincia di Taranto e Lecce, ai sindaci di Porto Cesareo e alla Commissione straordinaria di Manduria di verificare e quantificare i danni sulla costa di Punta Prosciutto, Torre Colimena e Specchiarica.

Al presidente della Regione Puglia chiedo di valutare e di coordinare la pianificazione degli interventi ordinari e straordinari di prevenzione e messa in sicurezza delle aree colpite da mareggiate ed alluvioni in questo territorio.

Infine di chiedere lo stato di calamità e di mobilitarsi per il ripristino dei luoghi sulle spiagge e coste e la messa in sicurezza delle vie di comunicazione.

Si precisa che le località turistiche in questione, pur non facendo parte del territorio di Avetrana, sono di notevole rilievo economico per la nostra cittadina» conclude il consigliere comunale avetranese Emanuele Micelli, «facendo presente che molte attività commerciali site in tali località appartengono a cittadini avetranesi.

Sollecito le autorità in indirizzo a velocizzare tutte le operazioni, in quanto la nostra economia non può permettersi ulteriori danni e rallentamenti».

Sin qui la lettera. E’ auspicio di tutti che l’iter che dovrebbe portare al ristoro dei proprietari di immobili danneggiati, pare già avviato dalla Regione Puglia, proceda con maggiore speditezza rispetto al passato.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora