23/11/2019 09:43:48 - Avetrana - Attualità

Punta a riattivare un tessuto economico fortemente provato dalla persistente crisi degli ultimi tempi

Costituita la cooperativa “Comunità di Avetrana”.

Fortemente voluta dal sindaco di Avetrana Antonio Minò, che ha sposato il progetto presentato dallo studio della commercialista leccese Mariangela De Carlo, punta a riattivare un tessuto economico fortemente provato dalla persistente crisi degli ultimi tempi.

«Questa importante realtà permette, attraverso la coesione e la solidarietà sociale, di far crescere una comunità grazie alla valorizzazione delle proprie peculiarità e specificità e delle proprie risorse umane» si legge in una nota. «Tutto ciò partendo dai bisogni della comunità locale, migliorandone la qualità economica e sociale della vita. Fondamentale è lo sviluppo di attività economiche eco-sostenibili finalizzate alla produzione di beni e servizi, al recupero di beni ambientali e monumentali, alla creazione di offerta di lavoro e alla generazione di capitale “sociale”».

Il progetto si è sviluppato attraverso un percorso di “animazione del territorio”, avviato fin dal maggio 2018, con l’attento ascolto delle esigenze e delle proposte avanzate dalla cittadinanza di Avetrana, spesso utili ad approfondire i temi proposti e a meglio calibrare la progettualità iniziale.

Dai numerosi incontri svolti con il gruppo di professionisti partners dello studio De Carlo (tra i quali l’avv. Nadia Cavallo, nominata presidente della cooperativa, e il dott. Piercarlo Bruni), sono state acquisite circa 100 disponibilità ad aderire già formalizzate da diversi soggetti, incluso lo stesso Comune di Avetrana (socio fondatore), il GAL Terre del Primitivo e diverse realtà associative ed economiche del territorio oltre ai numerosi cittadini.

Il sindaco di Avetrana, Antonio Minò, ha espresso la sua “grande soddisfazione per l’avvio della “Cooperativa di Comunità di Avetrana”,  tanto atteso dai concittadini di Avetrana che hanno dato concreta dimostrazione di credere nel progetto proposto proprio, per la sua bontà e concretezza, nonché per la serietà delle professionalità coinvolte, formalizzando anticipatamente la volontà ad aderire alla cooperativa che ora è finalmente divenuta realtà!”

Il presidente della cooperativa Nadia Maria Cavallo afferma: «Il mio auspicio, e di tutti i soci fondatori, è che, attraverso questa nuova entità operante direttamente sul territorio e che coinvolge potenzialmente tutti i cittadini, si possano aprire nuove prospettive in ragione delle stesse finalità perseguite dalla Cooperativa, tese sostanzialmente e primariamente alla cura della nostra comunità, cercando di valorizzarne al meglio le risorse».

Il sindaco di Avetrana Antonio Minò dichiara inoltre che «la costituzione di questa importante realtà naturalmente non è un punto di arrivo, ma rappresenta la partenza di un percorso virtuoso nel quale la Comunità di Avetrana finalmente diventa protagonista in positivo, del territorio, perché è tra le prime comunità ad essersi dotata di un così importante strumento sociale nel nord Salento e la prima in assoluto nel tarantino!

La città di Avetrana, con questa iniziativa, ha la grande opportunità di svolgere il ruolo di guida trainante del territorio circostante proponendo per prima e come potenziale  capofila l’attivazione della cooperativa di comunità, come modello di lavoro innovativo per il nostro territorio tarantino».



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora