01/12/2019 19:10:07 - Manduria - Calcio

Dopo lo 0-2 dell’intervallo, il Don Bosco, con De Fazio e Kandji, si riporta in parità. Poi prevale l’esperienza degli ospiti

 

DON BOSCO MANDURIA-VIRTUS LOCOROTONDO 2-5

DON BOSCO MANDURIA: Polito, Mascia, Fistetto; Caforio (s.t. 11’ Nodriano), My, Alfarano; Margheriti (s.t. 34’ Marzo), Distratis, De Fazio, Gennari (s.t. 37’ Moccia), Kandji (s.t. 23’ Kamara). All.: Sportelli. A disp.: 12 Di Lauro, 13 Brescia, 14 Di Comite, 16 Di Coste, 17  Mancuso.

VIRTUS LOCOROTONDO: De Mitri, Romanazzo, Venere; Ancona, Tagliente, Pascullo; Speciale, Galiano, Miola (s.t. 19’ Fanigliulo), Renna (s.t. 28’ Palmisano), Laneve. All.: Rosato. A disp.: 12 Basile; 19 Neglia; 6 Spalluto; 33 Pentassuglia; 8 Tarì; 24 Santoro; 45 Potenza.

ARBITRO: Laera di Bari.

RETI: p.t. 18’ Miola; 46’ Laneve; s.t. 9’ De Fazio; 14’ Kandji; 17’ Laneve; 31’ Venere; 45’ Ancora su rig.

NOTE: ammoniti Margheriti, Renna, Miola, Laneve,

MARUGGIO - A dispetto di quanto possa far intendere il risultato, in campo, per oltre un’ora, si è apprezzata un’ottima Don Bosco Manduria, che ha saputo tenere testa alla capolista.

Sblocca il risultato Miola per il Locorotondo. Poi la squadra manduriana ribatte colpo su colpo, mettendo in difficoltà gli ospiti. La capolista, con una ripartenza, trovano il 2-0 prima dell’intervallo.

Risultato in archivio? Niente affatto, Il Don Bosco, grazie alle reti di De Fazio e di Kandji, riesce a riportarsi in parità. Poi il Locorotondo, con una punizione dal limite di Lanese, si porta sul 3-2.

Il Don Bosco tenta il tutto per tutto, ma al 31’ arriva il quarto gol della capolista. Il rigore del 5-2 definitivo è utile solo per gli archivi.

La capolista non ci sta e su una punizione dal limite

Il Don Bosco esce a testa alta: il risultato è troppo severo. Ma alla fine conta solo quello. Da domani si penserà già alla trasferta di Lizzano, con l’obiettivo di fare punti.



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora