domenica 29 marzo 2020

21/03/2020 09:35:55 - Manduria - Attualità

L’intervento di Gherardo Maria De Carlo

In questi giorni sento un gran parlare di mascherine e di DPI. Confesso che ho notato molta approssimazione da parte di molti che hanno portato a una grande confusione nei più. Cercherò di fare chiarezza indicando quali e quando le singole mascherine vanno usate e come vanno usate. Avrete notato che ogni mascherina oltre al marchio (CE) riportano una sigla.

A fare chiarezza ha pensato l'art.16 del D.L. 18 comparso in il 13 marzo u.s. che recita testualmente al comma 2 “Al fine del comma 1, fino al termine dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei Ministri in data 31 gennaio 2010, gli individui presenti sull'intero territorio nazionale sono autorizzati all'utilizzo di mascherine filtranti prive di marchio CE e prodotte in deroga alle vigenti norme sull'immissione in commercio”. Pertanto appare chiaro che le mascherine realizzate artigianalmente, in tale situazione rispettano le norme dello stesso Decreto Legge.

Come si diceva ogni mascherina ha un suo codice che serve a indicare l’esatto uso della stessa:

FFP3 (con valvola di esalazione) OSPEDALI Reparti Terapia Intensiva, (perchè vi è un contatto con pazienti certamente contagiati).

FFP2 (con valvola di esalazione) SOCCORRITORI (perchè sono a contatto con persone e/o pazienti potenzialmente contagiati).

FFP2 (SENZA valvola) Forze dell'Ordine solo in caso di emergenza ed ausilio a Soccorritori (perchè devono essere protetti ma non rischiare di contagiarsi tra di loro);

FFP2 (SENZA valvola) MEDICI di famiglia e GUARDIE MEDICHE. In alternativa con valvola (ma ricordo che la valvola è si aiuto a chi è costretto ad utilizzarla a LUNGO TEMPO in presenza di PAZIENTE POTENZIALMENTE MALATO); i medici potranno abbinare la mascherina la diffusione della loro esalazione dalla valvola.

MASCHERINE CHIRURGICHE o FATTE IN CASA, devono usarle; TUTTA LA POPOLAZIONE CIRCOLANTE, tutte le PERSONE CHE LAVORANO o SONO COSTRETTE A LAVORARE, le stesse forze dell’ordine, gli uffici aperti al pubblico, gli addetti alla vendita di alimentari ed, in ogni caso, tutte le persone o lavoratori in circolazione.

Un consiglio da parte di un esperto in materia: le mascherine FFP2 ed FFP3 con valvola sono ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATE PER LA POPOLAZIONE, PER LE FORZE DELL'ORDINE E PER TUTTI I REPARTI ALIMENTARI O BANCHI FRESCO. SONO ANCHE SCONSIGLIATE PER CHI LAVORA ALL'INTERNO DI UFFICI PARETI AL PUBBLICO.

Spero di aver contribuito, tecnicamente a fare chiarezza sull'esatto uso delle mascherine e che le stesse possono essere realizzate artigianalmente.

 

Gherardo Maria De Carlo

docente/Formatore INAIL - Roma

in materia di sicurezza Protezione e Prevenzione



img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora