giovedì 28 maggio 2020

29/03/2020 11:00:40 - Manduria - Attualità

«Come si fa a donare se gli italiani sono chiusi in casa e rischiano multe salatissime se escono senza autocertificazione?»

 

Una domanda, legittima, che Giuditta Scialpi ha posto attraverso il proprio profilo facebook e che vi proponiamo.

«Ponzio Pilato in conferenza stampa ha detto: l’Italia ha bisogno della solidarietà delle associazioni di volontariato e che a costo zero devono aiutare lo Stato» la premessa di Giuditta Scialpi. «Gli italiani devono mettere le mani in tasca e donare. Ora mi chiedo: se gli italiani son chiusi in casa e la maggior parte di loro cerca di sopravvivere perché impossibilitati a lavorare; devono districarsi fra 1000 certificazioni col timore di beccare da 400 a 3.000 euro di multa se il giorno prima si son persi le novità sui decreti; dove troveranno i soldi per far beneficenza ad uno Stato sino ad oggi assente dai problemi della gente che ha sempre preso senza mai dare e senza certezze sul futuro?».




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora