giovedì 28 maggio 2020

23/04/2020 07:00:21 - Avetrana - Attualità

L’assessore Mimma Manna: «Sinora sono state presentate 201 domande, di cui 136 sono state ammesse. Il Comune dispone di economie, per cui sono possibili ulteriori domande»

 

Il Comune di Avetrana, beneficiario di uno stanziamento di 59mila 280euro per i buoni spesa, riapre i termini per le domande. Ad annunciarlo è l’assessore alle Politiche Sociali Mimma Manna.

«Le domande che sono arrivate all’Ufficio Servizi Sociali sono state 201, di cui 136 ammesse» ricorda Mimma Manna. «Il Comune di Avetrana attualmente dispone di economie rispetto alla prima somma assegnata (59mila 280 euro), grazie alle quali potrà avviare una riapertura dei termini per la presentazione di nuove istanze».

Il sindaco Antonio  Minò, l’assessore alle Politiche Sociali Cosima Manna e la responsabile dei Servizi Sociali Rossana Saracino hanno deciso di riaprire dunque il bando sempre  in favore di quelle famiglie in condizione di disagio provocato dalla situazione di emergenza sanitaria Covid- 19.

Il buono spesa potrà essere utilizzato in acquisti di generi alimentari, di prodotti di prima necessità e di farmaci, esclusivamente presso tutti gli esercizi commerciali e farmacie convenzionati con l’ente pubblico.

«Altre iniziative sono state effettuate dalla presidenza del Consiglio in collaborazione con le associazione del C.O.C. , Fidas e i Templari» aggiunge l’assessore Manna. «Una raccolta solidale è stata effettuata dalla Caritas, da Avetrana Soccorso e dalla Consulta delle Donne, nello specifico una raccolta solidale per i neonati fino a 3 anni, con l’aiuto dei cittadini avetranesi sensibili alla problematica  sociale si è riusciti a soddisfare le esigenze di tutte le fasce più deboli e dei bisognosi».




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora