domenica 09 agosto 2020

09/07/2020 16:46:17 - Salento - Cronaca

Denunciato anche l’amministratore di una società agricola che percepiva il reddito di cittadinanza e costituiva falsi rapporti di lavoro

I controlli serrati dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce, dei militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e degli Ispettori dell’Inps di Lecce, nell’ambito dei servizi disposti e finalizzati a contrastare il fenomeno delle truffe ai danni dello Stato, hanno consentito di scoprire 63 falsi rapporti di lavoro denunciati in agricoltura da un’azienda agricola di Lecce che operava anche a Surbo. I militari hanno smascherato un amministratore unico di una società agricola che, oltre a denunciare fittiziamente i 63 rapporti di lavoro, percepiva anche 700 euro mensili come indennità a sostegno del proprio reddito a titolo di “reddito di cittadinanza”.

Nella specifica attività è stata accertata una truffa ai danni dell’istituto previdenziale di circa 250.000 euro e sono stati deferiti all’a.g. 63 falsi braccianti agricoli.

I terreni dove venivano denunciati i lavoratori, di fatto non erano mai stati nella materiale disponibilità dell’azienda agricola; i reali proprietari degli stessi erano infatti ignari che sulla denuncia dell’azienda agricola, oggetto di controllo, risultavano in carico detti terreni. Le indagini hanno avuto inizio verso la fine dello scorso anno e si sono concluse in questi giorni.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora