lunedì 28 settembre 2020

11/07/2020 11:51:26 - Avetrana - Attualità

Poco meno di 10 milioni di euro di raccolta diretta in più rispetto al 2018 (+8,52%)

Indicatori in crescita e sguardo fisso al territorio.

Si presenta così il Bilancio 2019 della Banca di Credito Cooperativo di Avetrana, approvato recentemente. Nella medesima riunione assembleare, seppur a distanza, si è votato anche per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri.
Il documento contabile mostra numeri confortanti. Al 31 dicembre 2019 il totale dei crediti erogati alla clientela è stato pari a 85 milioni 221mila euro (+6,56% rispetto al 2018), di cui 15 milioni e 348mila euro di nuova concessione. Il dato è da imputare principalmente alla crescita dei mutui (+7,46% su fine 2018), prevalentemente destinati alle famiglie per l’acquisto di immobili residenziali. Da rilevare anche la crescita delle operazioni di impiego alle piccole e medie imprese, per far fronte alla domanda di liquidità.
Incrementi si sono registrati anche sull’asse della raccolta da clientela. I volumi di quella diretta, che nel 2019 si sono attestati a 123 milioni 927mila euro, risultano in aumento di 9 milioni 730mila euro rispetto al 2018 (+8,52%), così come quelli della raccolta indiretta, pari a 26 milioni 508mila euro, cresciuti di 2 milioni 258mila euro (+9,31%).
Il Bilancio 2019, inoltre, segna un utile di 960.103 euro (+54,84% rispetto al 2018).
Come negli scorsi anni, continua ad essere altissimo anche l’indice di solidità (CET1 ratio) della banca, che al 31 dicembre 2019 si è attestato al 34,37%, contro il 17,30% medio delle BCC italiane e il 13,50% medio del sistema bancario nazionale (questi ultimi due dati sono riferiti al 30 giugno 2019).
«Il bilancio - commenta Michele Pignatelli, riconfermato presidente di Bcc Avetrana - fotografa un assetto forte di gruppo e di banca, che di certo servirà non poco per continuare a fronteggiare la crisi post Covid19 e avviare la ripresa. La pandemia, che ha negato la solita vicinanza dell’appuntamento assembleare e costretto noi consiglieri a coprirci i volti con le mascherine, non ha cancellato ciò che di buono si è fatto in questi anni. Ed è proprio basandoci su questi fondamentali che siamo stati pronti a mettere a disposizione dell’utenza non solo gli strumenti di finanziamento disposti dai Decreti Liquidità e Rilancio, ma anche nostre iniziative dirette, tese ad allargare il fronte degli aiuti».

 







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora