domenica 09 agosto 2020

14/07/2020 07:33:01 - Manduria - Attualità

Nelle masserie pugliesi il Primitivo di Manduria si degusta con la grande lirica

Anche il Primitivo di Manduria “protagonista” de “Il canto degli ulivi”, la rassegna della 46ª edizione del Festival della Valle d’Itria.

In attesa della nuova vendemmia, che tradizionalmente viene avviata negli ultimi giorni di agosto (condizioni meteo permettendo), prosegue l’attività di promozione e valorizzazione del prodotto principe dell’economia dell’area orientale della provincia, condotta con grande oculatezza dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria.

Questa volta si è voluto puntare su una rassegna della stessa provincia, molto conosciuta e seguita dagli appassionati del settore: il Primitivo di Manduria sarà abbinato alla grande lirica.

«Nelle masserie pugliesi il Primitivo di Manduria si degusta con la grande lirica» l’annuncio del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria. «Prendi una sera d’estate sotto le stelle, in uno degli angoli magici delle murge pugliesi, una masseria, un calice di un grande vino e nell’aria le voci della lirica internazionale.

Tutto questo è “Il canto degli ulivi”, la rassegna musicale estiva proposta dalla 46ª edizione del Festival della Valle d’Itria insieme al Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria» .

Il primo appuntamento è per il 16 luglio alla masseria Del Duca di Crispiano con il recital del basso Alex Esposito che proporrà un programma con le arie più celebri del suo repertorio; il 20 luglio alla masseria Capece di Cisternino un concerto dedicato alle eroine dell’opera, novelle Arianna, con Lidia Fridman e Leonora Bonilla; il mezzosoprano Veronica Simeoni sarà infine la star dell’appuntamento del 23 luglio alla masseria Palesi di Martina Franca con pagine dal repertorio barocco a Strauss.

«Alla fine di ogni concerto, il Primitivo di Manduria farà da protagonista. Grazie alle aziende del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, i sommelier saranno disposizione del pubblico internazionale per far degustare una delle doc più amate nelle sue tre tipologie: Primitivo di Manduria Doc, Primitivo di Manduria Doc Riserva e Primitivo di Manduria Docg Dolce Naturale.

L’iniziativa si terrà in piena sicurezza: la degustazione sarà adeguata alle disposizioni per il contrasto al Covid-1» si chiude la nota del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria. «“Il canto degli ulivi” si preannuncia già un successo perchè l’abbinamento tra musica lirica e vino di qualità non può che dar vita ad un connubio di straordinario, affascinante ed irripetibile richiamo».




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora