giovedě 22 ottobre 2020

27/09/2020 18:33:45 - Manduria - Calcio

Assente ancora mister Cosma. E manca appena una settimana all’inizio del campionato…

MANDURIA-DEGHI LECCE 0-3

MANDURIA: De Marco, Di Giulio (s.t. 33’ M. Malagnino), Scatigna (s.t. 39’ Ribezzi); Pigozzi, Calò, Danese; Zaccaria, Moreira (s.t. 1’ Conte), Mummolo, G. Malagino, Giannotta. Accompagnatore Perta. A disp.: Pizzi, Cava, Nazaro, Riezzo, Caruso, Coccioli.

DEGHI LECCE: Francesco De Luca, Basso (s.t. 8’ Carrozzo), Calabrese; Cappilli (s.t. 33’ D’Ambrè), Sush (s.t. 39’ Stefanizzi), Chavarria; Palma, Capristo, Libertini (s.t. 14’ Gubello), Paiano, Di Silvestri (s.t. 28’ Romano). All.: Salvadore. A disp.: Isceri, Pinto, Fed. De Luca, Rizzo.

ARBITRO: Fuggetti di Taranto.

RETI: p.t. 18’ Libertini;40’ Palma; s.t. 25’ Chavarria.

NOTE: ammonini De Marco (M), Basso, Calabrese, Palma (DL).

MANDURIA – Troppo brutto per essere vero.

Il Manduria resta in partita solo 18 minuti, poi cede di schianto. Il Deghi Lecce ringrazia e, con un sonoro 3-0 (ma i gol sarebbero potuti essere anche di più), si qualifica al secondo turno di Coppa Italia.

Tante le assenze (per infortuni e problemi di tesseramento) e una panchina sempre più vuota: il tecnico Cosma, che ha diretto gli allenamenti in settimana, oggi non c’era neppure in tribuna.

Cosa sta accadendo? Perché Cosma e i suoi collaboratori non sono stati ancora tesserati? Solo problemi legati all’assenza da Manduria per ragioni molto importanti del presidente Palmisano? Oppure c’è dell’altro?

Ad una settimana dall’inizio del campionato, occorrerebbe maggiore chiarezza. Probabilmente martedì, alla ripresa degli allenamenti, si conoscerà la posizione della società.

Ritornando alla partita di oggi, il Manduria è partito benino. Da segnalare un gol annullato per un fuorigioco molto dubbio di Calò all’8’ e un pericoloso colpo di testa di Mummolo all’11’. Il Deghi Lecce sblocca il risultato al 18’: una conclusione di Libertini è deviata dalla difesa locale. Nulla da fare per De Marco. Al 27’ l’ultimo sussulto del Manduria: ottimo lancio di Zaccaria per Mummolo, il quale si lancia in velocità verso la porta avversaria, ma il suo diagonale sfiora il palo.

Dopo una bella girata di Mummolo al 31’, sul Manduria cala il buio pesto. Il Deghi raddoppia al 40’ con Palma e poi controlla senza difficoltà la partita. Nella ripresa Chavarria realizza il 3-0 e cinque minuti dopo gli ospiti centralo il palo e la traversa in una sola azione.

E’ vero che c’erano diverse assenze, ma ciò che si è visto oggi dovrebbe far preoccupare i dirigenti. L’Eccellenza richiede un maggior tasso tecnico: occorre recuperare gli assenti (in particolare Caruso, Riezzo e Coccioli), ma servono anche dei rinforzi, in particolare a centrocampo, settore che oggi ha latitato.





img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora