lunedě 23 novembre 2020

11/11/2020 09:16:22 - Provincia di Taranto - Cronaca

Si è reso resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate, violenze e percosse nei confronti della compagna, nonché lesioni gravissime nei confronti del figlio maggiorenne di quest’ultima

 

I Carabinieri della Sezione Operativa di Martina Franca, unitamente ai colleghi della Stazione di San Giorgio Ionico, hanno tratto in arresto un pluripregiudicato del luogo, perché resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate, violenze e percosse nei confronti della compagna, nonché lesioni gravissime nei confronti del figlio maggiorenne di quest’ultima.

I continui maltrattamenti in famiglia, le minacce e le percosse hanno raggiunto l’epilogo nel pomeriggio di ieri, allorquando l’uomo, un 46enne, pluripregiudicato originario della Basilicata, ma residente a San Giorgio Ionico ormai da diversi anni, per futili motivi e totalmente ubriaco iniziava a malmenare la compagna aggredendola con calci e pugni finché non interveniva, per difenderla, il figlio di quest’ultima. Tale gesto generava ulteriore ira da parte dell’uomo che fuori controllo si scagliava contro il ragazzo e contro la madre, costringendoli a trovare riparo in una stanza da letto. A questo punto, il 46enne in preda alla furia, provava con tutti i mezzi ad abbattere la porta della camera e, dopo esservi riuscito, colpiva con un bastone il ragazzo per poi darsi alla fuga.

Il giovane veniva poi soccorso dal personale del 118 e ricoverato d’urgenza presso il SS Annunziata di Taranto.

Le continue e incessanti ricerche, condotte anche con attività tecniche, hanno consentito di appurare che il soggetto si nascondeva in un’abitazione di  Crispiano, dove è stato catturato da personale della Sezione Operativa della Compagnia CC di Martina Franca.

L’uomo al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la casa circondariale di Taranto.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora