lunedì 10 maggio 2021

03/12/2020 09:44:50 - Avetrana - Attualità

Il progetto è stato redatto dall’arch. Alessandro Lomonaco, specialista in impiantistica sportiva

Primi non solo in campo!

E’ un’annata feconda per l’Avetrana Calcio. Prima in classifica e qualificata al secondo turno di Coppa Italia (sei vittorie su sei per un fantastico en plein), la società avetranese si muove con grande chiarezza di intenti anche fuori dal campo di gioco.

Dopo aver ottenuto l’affidamento della gestione dello stadio, la società biancorossa ha commissionato un progetto di ristrutturazione dell’impianto sportivo e ora spera di ottenere, attraverso un bando del governo italiano, i fondi necessari per realizzare i lavori. Ecco il comunicato integrale del club avetranese.

«Nonostante la situazione di emergenza dettata dalla pandemia Covid-19, che ha imposto un nuovo blocco dei campionati dilettantistici, questa società ha continuato a progettare il futuro: l’attività sportiva è fondamentale per la crescita delle giovani generazioni del nostro territorio e per questo non è pensabile che tali attività siano svolte in luoghi che non sono più adeguati ad ospitarle, per carenze strutturali dovute ad una vecchia impostazione sia delle strutture sia del terreno di gioco.

Come associazione sportiva regolarmente iscritta al CONI e rispettante tutti i requisiti richiesti dalla FIGC, abbiamo partecipato ad una manifestazione di interesse del Comune di Avetrana per l’affidamento del campo sportivo comunale “C. Laserra”, e, successivamente, ad un bando del Governo Italiano denominato “Sport e Periferie”, volto alla riqualificazione e messa norma del campo stesso (terreno di giuoco e strutture annesse).

Il progetto è stato redatto dal nostro tecnico di fiducia, l’arch. Alessandro Lomonaco, specialista in impiantistica sportiva, progettazione integrata e project financing.

Qualora si concretizzasse, questa sarebbe un’importante occasione per adeguare le strutture sportive ed offrire a tutta la cittadinanza un luogo sano, sicuro e attrezzato non solo per l’attività dilettantistica, ma anche per le attività sportive amatoriali e l’attività motoria di base.

Questo progetto è stato fortemente voluto dal Consiglio di Amministrazione, composto da imprenditori locali che sono pienamente consapevoli dell’importanza dell’attività sportiva in un territorio come il nostro che, spesso, ha poco da offrire alle nuove generazioni se non lo sport.

Siamo consapevoli che l’impegno di realizzare questo tipo di strutture moderne ed efficienti alla cittadinanza è anche il primo passo per realizzare tutta una serie di attività che potranno essere indirizzate a tutti gli avetranesi: agli appassionati di calcio, ma anche agli sportivi amatoriali che vorranno avvicinarsi alle attività motorie di base, in un ambiente sano e aperto alla fruibilità di tutti. 

All’atto della consegna del progetto da parte dell’architetto Lomonaco al nostro presidente Mario De Marco ed all’associazione, erano presenti alcuni dirigenti della nostra associazione ed i rappresentanti della giunta comunale, l’assessore allo Sport Claudia Scredo e l’assessore al Patrimonio Francesco Saracino».







img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora