mercoledý 27 gennaio 2021

10/12/2020 12:00:18 - Sava - Cronaca

Le condanne variano dai 5 anni e 4 mesi ai 5 anni di reclusione

Si chiude con quattro condanne e una assoluzione il processo principale legato all’inchiesta «Bad boys», il caso del 61enne disabile di Sava che avrebbe subìto maltrattamenti e estorsioni da conoscenti e vicini di casa, alcuni anche minorenni.

Ieri il tribunale collegiale presieduto dal giudice Filippo Di Todaro ha condannato per estorsione e stalking K. U. a 5 anni e 4 mesi di reclusione (il pubblico ministero Francesco Ciardo aveva chiesto condanna a 8 anni e 8 mesi), L. U. e S. S. a 5 anni, C. D. M.a 5 anni, 4 mesi e 20 giorni e ha assolto Pasquale Storino, con la formula «perché il fatto non sussiste».

Gli imputati sono tutti nati tra il ‘96 e il ’98.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora