martedý 19 gennaio 2021

13/01/2021 10:03:19 - Salento - Cronaca

Un 32enne si è rivolto ai Carabinieri di Erchie, che sono risaliti al truffatore: un 25 residente nella provincia di Monza

Un 25enne residente nella provincia di Monza e Brianza, dopo essersi impossessato di dati informatici da un sito di vendite on-line, ha messo in vendita su internet una motocicletta di grossa cilindrata che non era la sua.

L’acquirente per il mezzo lo ha “trovato” ad Erchie. Un 32enne, a conclusione delle trattative, ha effettuato a favore del venditore un bonifico di 4800 euro. La moto, però, non gli è mai stata consegnata. Dopo aver atteso invano che il mezzo acquistato gli fosse recapitato, il giovane ercolano ha capito che c’era «puzza» di truffa ed ha denunciato tutto ai carabinieri della stazione di Erchie.

I militari dell’Arma si sono subito messi al lavoro per cercare di capire cosa fosse successo. Hanno così scoperto che il 25enne lombardo – evidentemente si tratta di una persona che ha grande dimestichezza con i sistemi informatici – era riuscito ad alterare i dati contenuti in un noto sito di vendite on-line. A seguire aveva messo in vendita una moto di grossa cilindrata di proprietà di un 51enne bellunese. Il canovaccio della truffa il giovane monzese lo aveva messo a punto in ogni dettaglio. E, una volta che è riuscito a dotarsi dell’identità necessaria per recitare la parte, è riuscito a portare sino in fondo il raggiro incassando il sostanzioso bonifico per la vendita di una moto non sua.

Il mezzo a due ruote esiste davvero solo che – particolare assolutamente rilevante – il vero proprietario non lo ha mai messo in vendita. Il 25enne ha rimediato una denuncia in stato di libertà per truffa, alterazione di dati di sistema informatico e sostituzione di persona.




img
Cucina d'asporto e Catering
con Consegna a domicilio

Prenota Ora